Università e Grande Guerra in Europa

Medicina scienze e diritto

Autori e curatori
Contributi
Christof Aichner, Ilaria Balbo, Matteo Borri, Steffen Bruendel, David Burigana, Rosemary Cresswell, Piero Del Negro, Catherine Fillon, Mario Fiorillo, Maciej Gorny, Andreas Gottsmann, Tomas Irish, Elena Musiani, Federico Roggero, Giuseppe Ruoppolo, Giovanni Silvano, Joanna Sondel-Cedarmas
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 362,      1a edizione  2020   (Codice editore 144.6)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Università e Grande Guerra in Europa Medicina scienze e diritto
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 42,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835108290
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 36,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835114895
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume ripercorre le vicende delle università nel quinquennio della Grande Guerra, con particolare attenzione al ruolo della medicina, delle scienze e del diritto nell’insegnamento accademico e nella produzione scientifica. Il libro entra nei luoghi della conservazione e sviluppo della conoscenza, delineando la fisionomia del corpo docente alle prese con il potere civile e militare. Nonostante i tempi difficili, i rapporti tra gli accademici delle nazioni in guerra non cessano mai del tutto, così come lo scambio di idee e il confronto su temi e problemi comuni.

Presentazione del volume

Il volume affronta le complesse problematiche della Grande Guerra in Europa, lasciando sullo sfondo gli eventi cruciali di natura politica, economica e sociale per approfondire aspetti e problemi spesso trascurati dalla storiografia del secondo Novecento.
Grazie all'apporto di specialisti di diversa formazione culturale e provenienza geografica, questi studi contribuiscono a una migliore conoscenza delle università europee, in costante confronto con le autorità politiche e militari dei rispettivi Paesi: dall'Italia alla Polonia, dall'Inghilterra alla Germania, dall'Austria alla Francia. In una prospettiva multidisciplinare l'attenzione viene posta soprattutto sul ruolo della medicina, delle scienze e del diritto nell'insegnamento accademico e nella produzione scientifica. I saperi universitari, pressati da eventi epocali per dimensione e durata, sono chiamati a misurarsi con quadri sociali problematici e permanenze culturali contraddittorie. Ripercorrere le vicende delle università nel quinquennio della guerra mondiale significa entrare nei luoghi della conservazione e sviluppo della conoscenza, della cultura e civiltà europea, ma anche delineare la fisionomia del corpo docente alle prese con il potere civile e militare. Nonostante i tempi difficili, i rapporti tra gli accademici delle nazioni in guerra non cessano mai del tutto, così come lo scambio di idee e il confronto su temi e problemi comuni.

Filiberto Agostini è docente di Storia contemporanea e Storia della Pubblica Amministrazione presso il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali dell'Università di Padova. Dirige il Centro per la storia della stessa Università. I suoi saggi riguardano prevalentemente le vicende politico-amministrative e sociali dell'Otto e Novecento. Nell'ultimo triennio per FrancoAngeli ha curato i seguenti volumi: Il Veneto nel Risorgimento. Dall'Impero asburgico al Regno d'Italia, Milano 2018; Il Veneto dopo il Novecento. Politica e società (unitamente a Giovanni Silvano), Milano 2019; L'Ateneo di Padova nell'Ottocento. Dall'Impero asburgico al Regno d'Italia, Milano 2019; Tra le acque del Vicentino. Dal medioevo all'età contemporanea, Milano 2019.

Indice

Filiberto Agostini, Università e Grande Guerra fra pratica medica, scienze e diritto. Spunti di riflessione
Giovanni Silvano,
Achille De Giovanni tra clinica e impegno sociale nel contesto internazionale (1836-1916)
Piero Del Negro,
La Grande Guerra nelle relazioni dei rettori dell'Università di Padova
Christof Aichner,
Le Università austriache e la Grande Guerra. Storiografia e memoria
Joanna Sondel-Cedarmas, L'attività socio-politica dei docenti dell'Università Jagellonica durante la Prima guerra mondiale
Maciej Górny,
The War of Professors in Polish Academia
Rosemary Cresswell,
The University of Oxford, the British Red Cross and Military Hospitals. Students, Staff and Spaces
Elena Musiani,
Dalle aule universitarie alle corsie dell'Ospedale Rizzoli di Bologna. Vittorio Putti e lo sviluppo della chirurgia ortopedica in tempo di guerra
Ilaria Balbo, Giuseppe Ruoppolo,
Gli studenti dei corsi accelerati di Medicina e Chirurgia in zona di guerra (1916-1917)
Matteo Borri,
La psichiatria europea e il fronte
Filiberto Agostini,
Ernesto Belmondo e l'ospedale psichiatrico di Padova durante la Grande Guerra. Esordio di una ricerca
Andreas Gottsmann,
La ricerca scientifica in Austria durante la Grande Guerra
Steffen Bruendel,
Chemistry as a Weapon, Biology as an Argument Professional Expertise and Intellectual Interventions of Fritz Haber and Georg Friedrich Nicolai in World War I
David Burigana,
L'Italia in volo? L'Istituto Centrale Aeronautico fra tecno-scienza e diplomazia
Catherine Fillon,
Le combat pour le droit: la contribution des doyens des facultés de droit françaises a la culture de guerre
Mario Fiorillo,
La giuspubblicistica italiana innanzi alla Prima guerra mondiale
Federico Roggero, Leggi per gestire una Grande Guerra. Tra Italia ed Inghilterra
Tomás Irish,
Allied Academics at the Paris Peace Conference 1919
Indice dei nomi.