Il turismo e la costruzione dell'Europa

Le politiche turistiche dei Paesi europei tra sviluppo economico e soft power

Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 180,      1a edizione  2021   (Codice editore 1581.40)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Il turismo e la costruzione dell'Europa Le politiche turistiche dei Paesi europei tra sviluppo economico e soft power
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Il volume ricostruisce la storia delle politiche turistiche attuate in Europa tra Otto e Novecento e analizza la circolazione di prassi e metodi di gestione, gli intrecci tra sviluppo ricettivo e diplomazia, la relazione tra diffusione della vacanza e nascita delle prime comunità europee e di altre forme di coordinamento transnazionale. Attraverso un approccio interdisciplinare l’Autrice interpreta le diverse sfaccettature delle politiche turistiche, offrendo un punto di vista originale su alcune rilevanti questioni della storia contemporanea.

Presentazione del volume

Volano economico, veicolo di conoscenza tra i popoli, strumento di soft power: il turismo ha giocato questo e molti altri ruoli nel mondo contemporaneo; ciononostante, le ricadute delle politiche turistiche sulla nascita di un'Europa sempre più integrata da un punto di vista politico e sociale non sono state ancora del tutto indagate.
Il volume contribuisce a colmare questa lacuna, ricostruendo in chiave comparativa la storia delle politiche turistiche attuate in Europa tra Otto e Novecento e analizzando la circolazione di prassi e metodi di gestione, gli intrecci tra sviluppo ricettivo e diplomazia, la relazione tra diffusione della vacanza e nascita delle prime comunità europee e di altre forme di coordinamento transnazionale.
Attraverso un approccio transnazionale e interdisciplinare l'Autrice interpreta le diverse sfaccettature delle politiche turistiche tenendo conto di temi attuali, come quelli relativi al consumo del territorio e all'identità regionale, offrendo un punto di vista originale su alcune rilevanti questioni della storia contemporanea.

Elisa Tizzoni è docente a contratto di Modern European History presso il Dipartimento di Civiltà e forme del sapere dell'Università di Pisa, dopo aver ricevuto incarichi di ricerca ed insegnamento presso gli atenei di Firenze, Pisa, Padova, Salisburgo e diverse istituzioni culturali, lavorando principalmente nei settori di storia contemporanea, di storia delle relazioni internazionali e di geografia umana. Ha ottenuto una Postgraduate Vibeke S•rensen Grant presso gli Archivi storici delle Comunità europee di Firenze, oltre a essere stata Visiting Fellow allo European University Institute di Fiesole e borsista allo Forschungszentrum Europakonzeptionen dell'Università di Innsbruck. Ha vinto una Postgraduate Research Grant finanziata dalla European Court of Auditors.

Indice

Introduzione
Ringraziamenti
I poteri pubblici e "l'industria del forestiero": primi passi e modelli di riferimento
(Temi e questioni della storia del turismo; La "scoperta" del turismo: il ruolo degli enti locali; Sorvegliare e tassare: l'intervento delle autorità nazionali; Circolazione di modelli e primi tentativi di coordinamento)
Nascita e consolidamento delle politiche turistiche in Europa tra le due guerre
(Il turismo di guerra banco di prova per le istituzioni nazionali; Soluzioni vecchie e nuove nell'Europa divisa tra totalitarismi e regimi democratici; Gli anni Trenta tra l'onda lunga della crisi e la diffusione del turismo popolare; Convincere o aggredire: il turismo strumento di soft power tra le due guerre; Sull'orlo del precipizio: le politiche turistiche e la seconda Guerra mondiale)
Dalla ricostruzione alle Trente Glorieuses del turismo internazionale
(I problemi della ricostruzione e la spinta alla cooperazione internazionale; Le politiche turistiche degli stati europei negli anni della ricostruzione; Il boom economico e la diffusione della vacanza; Ripensare il ruolo dei poteri pubblici nell'Europa dei consumi di massa; Prove generali di una politica turistica comunitaria: l'integrazione europea; L'utilizzo politico del turismo nel contesto del mondo bipolare)
Le tante crisi del turismo contemporaneo
(Il turismo e le "crisi" degli anni Settanta: un modello da ripensare?; La svolta ambientale e le nuove forme di turismo sostenibile; Pensare globalmente, agire localmente: le politiche turistiche e il decentramento; Gli anni Ottanta tra esperimenti e riforme; Gli stati europei alla prova della mondializzazione del turismo)
Conclusioni: la politica turistica europea e le tante "Europe" delle politiche turistiche
Bibliografi a e fonti
Indice dei nomi.