LIBRI DI ANTONELLO MURA

Antonello Mura

Orientamento formativo e Progetto di Vita

Narrazione e itinerari didattico-educativi

Obiettivo del volume è definire il concetto di orientamento formativo e la sua pregnanza nella costruzione di un autentico Progetto di Vita, con particolare riferimento alla condizione della persona in situazione di disabilità. La trattazione si articola attraverso l’integrazione della riflessione teorica e della narrazione di storie significative dal punto di vista pedagogico e didattico, le quali possono assumere il valore di “buone prassi”, sia nell’ambito scolastico sia in quello extrascolastico, per la formazione degli insegnanti e degli educatori.

cod. 347.8

Antonello Mura

Diversità e inclusione.

Prospettive di cittadinanza tra processi storico-culturali e questioni aperte

Sviluppare processi inclusivi non significa solo realizzare interventi educativi, sociali o sanitari di qualità in contesti specificatamente deputati o azioni politico-istituzionali mirate. È necessario difatti investire in una molteplicità di possibili interventi che orientino a uno sviluppo democratico, equo e solidale, capace di stimolare/coinvolgere in maniera diffusa la partecipazione intenzionale e operativa della popolazione, per superare quelle situazioni di indifferenza, di passività, di rassegnazione, “complici” di quei meccanismi che sono alla base di molte nuove povertà e forme di emarginazione.

cod. 347.4

Antonello Mura, Daniele Bullegas

Prospettive trasformative di educazione genitoriale: itinerari di sviluppo e traiettorie teorico-operative

EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES

Fascicolo: 2Special / 2021

La presenza di una condizione di disabilità può modificare profondamente l’assetto familiare in termini organizzativi, relazionali e affettivi, influendo significativamente sulle capacità e sulle risorse genitoriali. Per tale ragione, diviene importante predisporre e implementare interventi efficaci nel supportare i genitori di fronte a simili sfide, anche al fine di sostenere quei processi inclusivi con cui le famiglie, la scuola e l’intera società sono chiamate a confrontarsi in un percorso dinamico e continuo di intervento, di ricerca e di formazione. Attraverso una revisione della letteratura internazionale, il presente lavoro restituisce gli esiti di una ricerca qualitativa che evidenzia in che termini e con quali modalità, all’interno del paradigma dell’Adult Education, l’approccio trasformativo abbia trovato concreta applicazione nell’ambito dell’educazione genitoriale. L’indagine di revisione, condotta su dieci studi empirici, prende in considerazione le esperienze e le percezioni dei genitori che hanno partecipato a programmi di supporto parentale. L’analisi ha permesso di elaborare tre temi principali: (1) le trasformazioni genitoriali, (2) il dispositivo formativo e (3) i genitori in transizione. I risultati riportati lasciano emergere la possibilità di delineare, sotto il profilo teorico e operativo, un modello di intervento e di supporto che, coerentemente con la teoria dell’apprendimento trasformativo, può incidere sulle prospettive di significato e sulle pratiche educative e di cura genitoriali.

Loretta Fabbri, Antonello Mura, Maurizio Sibilio, Alessandra Romano

Introduzione

EDUCATIONAL REFLECTIVE PRACTICES

Fascicolo: 2Special / 2021

Roberta Caldin, Catia Giaconi

Pedagogia speciale, famiglie e territori

Sfide e prospettive

Il volume raccoglie i contributi di alcuni studiosi della Società Italiana di Pedagogia Speciale (SIPeS) che da tempo conducono i loro studi nell’ambito della Pedagogia speciale e della Didattica speciale e che, in questo testo, condividono con la comunità riflessioni e proposte in merito alle attuali sfide e prospettive che la Pedagogia speciale oggi deve affrontare nel riflettere su nuove reti per l’inclusione.

cod. 1750.31

Antonello Mura, Antioco Luigi Zurru, Ilaria Tatulli

Theoretical and Methodological Elements of an Inclusive Approach to Education

EDUCATION SCIENCES AND SOCIETY

Fascicolo: 2 / 2019

The educative experience of people with disability leads the inter­na­tio­nal debate towards the value of inclusive learning contexts. Nonetheless, the theoretical and methodological principles of an inclusive education approach have to be outlined. Data collected using explorative questionnaires during a five-years survey in an Italian region's schools show a slow evolution of the scholastic context. From the perspective of Special Pedagogy, the qualitative investigation on three macro-dimensions (the diversity perception, the didactic and methodological means, the wellbeing of pupils) reveals an emerging development of solid awareness among teachers. Findings confirm that the inclusion processes at school are attainable only throughout a series of clear methodological elements: 1) a valorising attitude towards diversity; 2) an orienting learning process; 3) a plural and flexible use of both methodologies and strategies; 4) a collaborative work environment; 5) a continuous training process; 6) a deontological approach. These are the principles that allow teachers to support each student in the manifold itineraries of identity fulfilment, encouraging pupils to express their needs and to develop their abilities in a welcoming and participative context.

Rosa Bellacicco

Verso una università inclusiva.

La voce degli studenti con disabilità

Il volume indaga le opportunità degli studenti con disabilità di conseguire il successo formativo e di partecipare attivamente alla vita accademica. La riflessione mette in luce la sfida che la diversità ha posto alla dimensione organizzativa, pedagogico-didattica e valutativa delle università, evidenziando i traguardi raggiunti ma anche i processi che devono essere ancora implementati per diffondere maggiormente i principi inclusivi e rendere sempre più adeguati i servizi e i contesti.

cod. 347.9

Lucia de Anna, Patrizia Gaspari

L'insegnante specializzato

Itinerari di formazione per la professione

Il volume traccia alcuni itinerari per la formazione dell’insegnante specializzato per le attività del sostegno. I percorsi e gli strumenti contenuti nell’opera costituiscono un agile quanto approfondito supporto per la formazione di tutti coloro che, a diversi livelli professionali, contribuiscono alla realizzazione e alla qualificazione dei processi d’inclusione a scuola.

cod. 347.1

Antonello Mura, Antioco Luigi Zurru

Identità, soggettività e disabilità

Processi di emancipazione individuale e sociale

Obiettivo del volume è di verificare in che misura i dati di realtà consentono di superare l’idea stigmatizzante e ipertrofizzante che da secoli accompagna l’immagine e le rappresentazioni culturali e sociali delle persone in situazione disabilità, e restituire la realtà di percorsi esistenziali e di itinerari identitari aperti, invece, a ogni possibile aspirazione e realizzazione.

cod. 292.2.140

Antonello Mura

Pedagogia Speciale

Riferimenti storici, temi e idee

I principali “punti di svolta” della Pedagogia Speciale: il testo ricostruisce le trame più nascoste della disciplina e la proietta verso il futuro, in un ordito che costringe l’uomo a confrontarsi con i propri limiti e le proprie paure, ma che gli consente di qualificare sempre più in senso culturale, relazionale, sociale e materiale il suo carattere di umanità e di civiltà.

cod. 292.2.137

Antonello Mura

Pedagogia speciale oltre la scuola

Dimensioni emergenti nel processo di integrazione

Il volume individua e affronta le “nuove sfide” o, come recita il sottotitolo, le “dimensioni emergenti nel processo di integrazione” culturale e sociale delle persone interessate da disabilità. Accessibilità, progettazione integrata, vita indipendente, emozioni e sessualità, lavoro e autoimprenditorialità, bioetica e disabilità, problematiche di genere sono alcune delle tematiche trattate nel testo.

cod. 292.2.123

Antonello Mura

L'orientamento formativo

Questioni storico-tematiche, problemi educativi e prospettive pedagogico-didattiche

cod. 292.2.61

Il volume tratta i temi dell’integrazione e dell’inclusione, i processi di insegnamento-apprendimento, utilizzando in particolare la pedagogia speciale e le relative strategie didattiche nell’insegnamento delle attività motorie. La progettualità viene messa al centro dell’acquisizione delle competenze relazionali e socio-affettive, dei valori e dell’identità della persona, della partecipazione e socializzazione, al fine di assumere il ruolo di cittadinanza attiva sui temi della solidarietà, dell’inclusione, delle differenze culturali e del benessere della persona.

cod. 292.2.104