Le Brigate rosse e i movimenti del 1977

Titolo Rivista MONDO CONTEMPORANEO
Autori/Curatori Guido Panvini
Anno di pubblicazione 2014 Fascicolo 2014/1 Lingua Italiano
Numero pagine 16 P. 131-146 Dimensione file 79 KB
DOI 10.3280/MON2014-001009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit. Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

Anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Attraverso l’analisi dei documenti prodotti dalle Brigate rosse ed indirizzati ai protagonisti di quella stagione di lotte, il saggio ricostruisce il modo in cui le Br interagirono con i movimenti del 1977, con l’obiettivo di iniziare a valutare le ricadute della strategia brigatista sulla radicalizzazione dei repertori d’azione impiegati dai movimenti. L’analisi cerca di verificare se vi fossero settori già predisposti verso la militarizzazione della lotta politica e se l’apparente convergenza su obiettivi condivisi celasse, in realtà, differenze e rivalità incompatibili. Comunque, nel 1977 vi fu un incremento delle formazioni clandestine armate, proprio quando le Br stavano pianificando l’«attacco al cuore dello Stato».;

Keywords:Brigate rosse, movimenti di protesta, conflittualità sociale, lotta armata, formazioni clandestine, terrorismo

Guido Panvini, Le Brigate rosse e i movimenti del 1977 in "MONDO CONTEMPORANEO" 1/2014, pp 131-146, DOI: 10.3280/MON2014-001009