CHIUSURA ESTIVA! Gli ordini inseriti fino al 30 luglio verranno regolarmente spediti. Quelli fatti successivamente verranno evasi a partire dal 26 agosto.

Dopo l'eroina.

Alfio Lucchini, Giovanni Strepparola, Rossano Vitali

Dopo l'eroina.

La sfida del naltrexone

Printed Edition

23.00

Pages: 160

ISBN: 9788846402509

Edition: 1a edizione 1997

Publisher code: 2000.791

Availability: Buona

In questi ultimi dieci anni numerose pubblicazioni hanno cercato di mettere a fuoco il complesso fenomeno delle farmaco-tossico-dipendenze e di fornire agli operatori del settore opportuni strumenti di intervento e di valutazione degli esiti. La maggioranza dei contributi ha riguardato gli aspetti socio-educativi e psico-relazionali, con rari approfondimenti di tipo psicopatologico e psichiatrico. Gli interventi di carattere più specificatamente medico si sono finora limitati alla disamina dell'intervento farmacologico con il metadone.

Questo lavoro ha lo scopo di presentare una tipologia di intervento integrata medico-psico-sociale in ambito di eroino-dipendenza, che si basa sull'utilizzo di un altro farmaco, il naltrexone, antagonista dei recettori del sistema oppioide.

La parte principale e centrale del lavoro è costituita da una ricerca che la Regione Lombardia ha affidato al Servizio in cui gli autori operano e che si concretizza nella descrizione dei pazienti che nel corso degli anni hanno aderito al trattamento con questo farmaco e nell'analisi del tipo di intervento condotto e degli esiti raggiunti. Viene riportato inoltre uno studio in cui si è tentato di delineare un profilo correlativo tra alcune variabili personologiche e psichiatriche dei pazienti e l'andamento del programma integrato a cui hanno aderito, tenendo conto di alcune fondamentali considerazioni circa la simbologia dinamica del farmaco ed il suo ruolo all'interno della relazione operatore-utente-famiglia.

A completamento del lavoro vengono presentate alcune esperienze condotte sul campo o in fase progettuale, in cui il trattamento con naltrexone viene integrato in interventi di gruppo, familiari, e dove se ne propone l'utilizzo durante la detossificazione fisica dell'eroinomane.

Alfio Lucchini, medico specialista in psicologia e psicoterapeuta, si occupa in ambito clinico e organizzativo di tossicodipendenze, alcolismo e patologie correlate alle dipendenze, aree in cui ha pubblicato numerosi contributi scientifici; è membro esperto di gruppi di lavoro regionali e ministeriali.Presidente della Associazione Lombarda Tossicodipendenze, dirige il Servizio dipartimentale delle Dipendenze (Ser.D) della Azienda USSL 27 di Cernusco sul Naviglio (Milano).

Giovanni Strepparola, medico specialista in psicologia e psicoterapeuta, opera nel Ser.D della ASL27 di Cernusco sul Naviglio (Milano).Coordina progetti in ambito preventivo e di ricerca, in particolare approfondendo gli aspetti della valutazione degli interventi, è autore di pubblicazioni e monografie nel settore delle dipendenze.

Rossano Vitali, medico di formazione psicoterapica, nel Ser.D della ASL27 di Cernusco sul Naviglio (Milano) cura gli interventi di counselling e i trattamenti di gruppo.



Presentazione, di Humberto Pontoni

1. L'antagonista degli oppiati: un trattamento per il mantenimento della condizione drug-free nei farmaco-dipendenti da diacetilmorfina
1.1. Premessa
1.2. Generalità sul naltrexone
1.3. Prima fase della ricerca: indagine retrospettiva dei trattamenti
1.3.1. Introduzione
1.3.2. I pazienti
1.3.3. Fattori associati al trattamento
1.3.4. I pazienti ed i loro trattamenti
1.4. Sicurezza d'uso
1.5. Seconda fase della ricerca: funzionamento dell'lo e sintomi psichiatrici nei pazienti assuntori di naltrexone
1.5.1. Misurazione delle funzioni dell'lo con un'intervista semistrutturata
1.5.2. Sintomi psichiatrici negli eroinodipendenti in trattamento

Appendici
A. Protocollo di utilizzo del naltrexone cloridato
B. Il terzo trattamento con naltrexone
C. Domande tratte dal questionario di L. Bellak

2. Aspetti simbolici e relazionali del naltrexone
2.1. Introduzione
2.2. II naltrexone e il ripristino della corretta dimensione spazio-temporale
2.3. Gli aspetti simbolici
2.4. Tossicomania, naltrexone e problematiche narcisistiche
2.5. Naltrexone e dinamiche familiari
2.6. La terapia con naltrexone come possibilità di apertura di uno spazio transizionale

3. Esperienze di gruppo per pazienti in terapia con naltrexone
3.1. Il primo gruppo "a naltrexone"
3.2. Evoluzione dell'esperienza: il gruppo per soggetti astinenti e il problema del dolore mentale
4. Un progetto di consulenza familiare nel trattamento con naltrexone, di Riccardo Canova, Fiorella De Marco, Fabio Monguzzi
4.1. Terapia familiare e tossicodipendenza
4.2. Il progetto di intervento integrato

5. Protocolli per il trattamento farmacologico dell'astinenza da oppiacei, di Fiorenzo Leder Edoardo Cozzolino, Renato Durello, Biagio Sanfilippo, Marta Torriani, Marco Tosi
5.1. L'astinenza
5.2. L'astinenza da oppiacei
5.3. Considerazioni sul significato della disassuefazione da oppiacei
5.4. I vari protocolli ed il loro razionale d'uso
5.5. Il problema del trattamento del craving
5.6. Gli aspetti relazionali ed organizzativi

You could also be interested in