Geografia e geopolitica interna

Giuseppe Bettoni

Geografia e geopolitica interna

Dall'organizzazione territoriale alla sindrome di Nimby

Per la prima volta in Italia un testo mostra l’altra metà della geopolitica: quella interna alle frontiere di uno stesso stato. La geopolitica è difatti legata al territorio e il territorio non distingue i conflitti internazionali, tra Stati, da quelli che invece sono i conflitti territoriali interni alle frontiere di uno stesso stato, come le dispute per una linea ferroviaria (no-TAV?) o per l’insediamento di un inceneritore…

Edizione a stampa

19,00

Pagine: 160

ISBN: 9788820408664

Edizione: 1a edizione 2012

Codice editore: 1387.45

Disponibilità: Discreta


La geopolitica è una disciplina che si occupa soltanto di relazioni internazionali? Di guerre e conflitti arabo-israeliani? E se invece riguardasse anche il nostro quartiere, il nostro quotidiano, la nostra vita comune?
Essa è legata al territorio e il territorio non distingue i conflitti internazionali, tra Stati, da quelli territoriali interni alle frontiere di uno stesso Stato. Per questo motivo le dispute per una linea ferroviaria (no-TAV?) o per l'insediamento di un inceneritore oggi ci vengono spiegati come legati alla sindrome di Nimby; ma oltre a ciò sono prima di tutto degli antagonismi tra attori territoriali per il controllo del proprio territorio. Sindaci, Regioni, Stato, Unione Europea... Tutti intervengono in modo diverso, con strategie diverse, sullo stesso territorio. La stessa riforma del Titolo V della Costituzione italiana e la volontà di cancellare le Province non sono "semplicemente" questioni di Diritto Pubblico o riforme costituzionali: si tratta di veri e propri antagonismi tra attori territoriali e come tali devono essere analizzati per essere compresi.
L'esempio italiano ci dimostra quanto la frammentazione mal fatta dei poteri tra i diversi livelli istituzionali, una coesione nazionale mai compiuta, possano avere effetti devastanti sulla vita del nostro Paese. Perché siamo un Paese che non ha un piano d'azione territoriale nazionale? È possibile lasciare autonomia a Regioni, Province e Comuni, ma occorre farlo avendo una direzione comune e una strategia comune e soprattutto condivisa.
Per la prima volta in Italia il volume, dopo aver ampiamente riportato le definizioni di geografia e geopolitica, mostra l'altra metà della geopolitica, quella interna alle frontiere di uno stesso stato, una disciplina che ci permette di esaminare e comprendere, e spesso anche di prevenire, situazioni critiche, di conflittualità, nella gestione del divenire del territorio.

Giuseppe Bettoni , geografo, professore di II fascia presso l'Università di Roma "Tor Vergata", allievo di Yves Lacoste e membro dell'Institut Français de Géopolitique, ha studiato e lavorato sia presso lo University College di Londra che presso la London School of Economics and Political Science. È specializzato in geopolitica interna e organizzazione territoriale nonché autore di diverse pubblicazioni in Italia e all'estero.



Béatrice Giblin, Prefazione
Ringraziamenti
Introduzione
Geografia, una spiegazione
(Geografia fisica; La Geografia Politica (che non è Geopolitica))
Geopolitica
(Una definizione di geopolitica; Qualche esempio di casi ed evoluzioni geopolitiche; A una scala più piccola: lo scacchiere regionale e la Turchia; Come nasce la geopolitica; Caratteristiche di una situazione geopolitica; L'uso della cartografia come rappresentazione; Scale e rappresentazioni: in geografia e geopolitica; Dai livelli di analisi al diatopo)
Dalla geopolitica alla geopolitica interna
(Geopolitica interna e servizi d'interesse generale; Geopolitica e Governance; Geopolitica e coesione territoriale)
Cambiamenti storici e ridefinizione degli equilibri costituzionali in Italia
(Difetti e pregi: verso una visione geopolitica?; La ripartizione interna dell'Italia; L'invenzione delle Regioni Italiane; Le Province dopo la riforma del 2001; Organizzazione territoriale e Provincia)
Conclusioni
Riferimenti bibliografici.

Contributi: Béatrice Giblin

Collana: Scienze geografiche

Argomenti: Geografia economica e politica - Politica, società italiana

Livello: Studi, ricerche

Potrebbero interessarti anche