Nuove tecnologie e insegnamento delle lingue straniere

Patrizia Garelli, Silvia Betti

Nuove tecnologie e insegnamento delle lingue straniere

Alcuni dei principali aspetti legati all’utilizzo del computer – in particolare di Internet – nella glottodidattica. Un manuale per tutti coloro che intendono crearsi una competenza di base su alcuni aspetti della glottodidattica off e on-line, utile, in particolare, a studenti universitari e a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della glottodidattica con l’ausilio del computer.

Edizione a stampa

15,00

Pagine: 112

ISBN: 9788856834772

Edizione: 1a edizione 2010

Codice editore: 1408.2.23

Disponibilità: Nulla

Pagine: 112

ISBN: 9788856842852

Edizione:1a edizione 2010

Codice editore: 1408.2.23

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Questo manuale vuol essere un panorama sintetico di alcuni dei principali aspetti legati all'utilizzo del computer - in particolare di Internet - nella glottodidattica.
Esso si articola in due parti: la prima ripercorre sinteticamente la storia della glottodidattica fino all'avvento del computer, offrendo alcune riflessioni sulle ragioni di ordine pedagogico-filosofico che sottostanno alla scelta di utilizzarlo, nelle scuole e nelle università, per poi illustrare alcune possibilità didattiche offerte dal computer, on e off line; la seconda prende in esame anche il mondo del Web 2.0, mostrando alcuni esempi di quegli strumenti che oggi trovano sempre maggior impiego in ambito glottodidattico, con spunti che potranno essere oggetto di approfondimento da parte dei lettori. Chiudono un breve glossario dei termini più usati in Internet, l'elenco di alcuni siti Internet che possono risultare utili per l'insegnamento/apprendimento delle lingue e una bibliografia scelta.
Il manuale si rivolge soprattutto a coloro che intendono crearsi una competenza di base su alcuni aspetti della glottodidattica off e on-line. Può essere utile, in particolare, a studenti universitari, e comunque a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della glottodidattica con l'ausilio del computer.

Patrizia Garelli, professore ordinario di Lingua spagnola presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bologna, si è dedicata prevalentemente allo studio del teatro spagnolo, comico e tragico, originale e in traduzione, dei secoli XVIII e XIX (Tomás de Iriarte, Cándido María Trigueros, Manuel Bretón de los Herreros), del quale ha curato alcune edizioni critiche.
Silvia Betti, ricercatrice presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Modena, ha scritto numerosi saggi sullo spanglish, sulla didattica della lingua spagnola, sul linguaggio giovanile degli sms e sul linguaggio gestuale. È collaboratrice della ANLE (Academia Norteamericana de la Lengua Española), fa parte del consiglio editoriale di ALDEEU, è membro di ASELE (Asociación para la enseñanza del español como lengua extranjera), nonché collaboratrice della ANLE (Academia Norteamericana de la Lengua Española).



Patrizia Garelli, Silvia Betti, Premessa
Parte I.
Patrizia Garelli,
Dalla tradizione alla modernità
(Introduzione; Software, ma non solo, per l'apprendimento delle lingue; Corpora e concordances; Ipertesto e multimedia; Formazione a distanza e insegnamento delle lingue)
Parte II.
Silvia Betti, Glottodidattica e Internet
(Introduzione; Insegnare una lingua straniera nell'era di Internet; Il modo di Internet: dall'ipertesto al Web 2.0)
Silvia Betti, Un esempio di TIC nella didattica: l'email
Patrizia Garelli, Osservazione conclusive
Bibliografia.

Potrebbero interessarti anche