Storia dei concetti e filosofia politica
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 330,   2a ristampa 2012,    1a edizione  2008   (Codice editore 499.22)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856803709

In breve
Una nuova introduzione alla filosofia politica, che supera la dicotomia tra discipline storiche e discipline teoriche, e mostra come in una storia dei concetti non possano che andare insieme riflessione filosofica, quadro di orientamento storico e alcuni strumenti indispensabili per una proficua lettura dei classici. Il testo presenta quindi alcune delle più importanti riflessioni “metodologiche” nel campo della storia del pensiero e della filosofia politica.
Presentazione del volume

Una nuova introduzione alla filosofia politica che supera la dicotomia tra discipline storiche e discipline teoriche e mostra come in una storia dei concetti non possano che andare insieme riflessione filosofica, quadro di orientamento storico e alcuni strumenti indispensabili per una proficua lettura dei classici.
Vengono qui presentate alcune delle più importanti riflessioni "metodologiche" nel campo della storia del pensiero e della filosofia politica: quella di Quentin Skinner, quella di John G.A. Pocock, quella della "Begriffsgeschichte", da Otto Brunner a Reinhart Koselleck.
Il volume discute queste linee metodologiche e sviluppa, in relazione a esse, una posizione autonoma, nella quale è cruciale l'attraversamento dei classici della filosofia politica, come pure l'atteggiamento filosofico di chi li accosta. Alla base di questa concezione della storia concettuale sta un lavoro di ricerca di lungo periodo, che evidenzia la genesi e la logica dei concetti che costituiscono il dispositivo della scienza politica moderna, ma anche le loro aporie e la rilevanza filosofica di altre modalità di pensare la prassi e il comune.

Sandro Chignola è professore di Filosofia politica presso l'Università degli Studi di Padova. Fa parte della direzione di "Filosofia politica" ed è assistant editor di "Contributions to the history of Concepts". Tra le sue più recenti pubblicazioni: Fragile cristallo. Per la storia del concetto di società (2004); come curatore: Governare la vita. Un seminario sui Corsi di Michel Foucault al Collège de France (2006).
Giuseppe Duso è professore di Filosofia politica presso l'Università degli Studi di Padova; dirige il Centro interuniversitario di ricerca sul lessico politico e giuridico europeo, ed è codirettore di "Filosofia politica". Tra le sue pubblicazioni: La logica del potere (20072), La rappresentanza politica (20032); come curatore: Il contratto sociale nella filosofia politica moderna (20074), Il potere. Per la storia della filosofia politica moderna (1999), Oltre la democrazia (2004).

Indice


Nota bibliografica
Sandro Ghignola, Giuseppe Duso, Introduzione
Sandro Ghignola, Storia dei concetti e filosofia politica. Sul dibattito in Germania
Sandro Ghignola, Tra Heidelberg e Cambridge: il lessico in situazione
Sandro Ghignola, Aspetti della ricezione della Begriffsgeschichte in Italia
Giuseppe Duso, Storia concettuale come filosofia politica
Giuseppe Duso, Il potere e la nascita dei concetti politici moderni
Sandro Ghignola, I concetti e la storia (sul concetto di storia)
Sandro Ghignola, Sulla Historik di Reinhart Koselleck e sulla temporalizzazione della storia
Sandro Ghignola, Storia delle discipline e storia della filosofia: oltre Koselleck, Pocock, Skinner
Giuseppe Duso, La storia della filosofia politica tra storia concettuale e filosofia
Giuseppe Duso, Pensare la politica oltre i concetti moderni: storia dei concetti e filosofia politica
Indice dei nomi.