Osservatorio internazionale sul turismo enogastronomico 2004

Contributi
Cristina Mottironi, Giovanni Viganò
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 320,      1a edizione  2004   (Codice editore 365.301)

Osservatorio internazionale sul turismo enogastronomico 2004
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 38,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846456762

Presentazione del volume

Il mantenimento del nostro Paese ai massimi livelli mondiali, per quanto riguarda il settore del turismo, dipende principalmente dalle capacità del sistema turistico nazionale di produrre qualità ed innovazione nei processi di produzione e promozione dei servizi turistici e dei segmenti di prodotto.

Nonostante i tragici accadimenti degli ultimi anni e le annunciate minacce di crisi economiche più o meno pesanti, continua ad aumentare l'interesse dei viaggiatori, nazionali ed esteri, che amano andare alla scoperta di piccoli territori e di destinazioni cosiddette minori nelle quali l'enogastronomia risulta essere un forte elemento di attrattiva, così come il mare, la montagna, le città d'arte, i laghi.

BITEG, la Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico, quale riconosciuto appuntamento leader per la promozione e la commercializzazione del turismo enogastronomico, ha inteso promuovere questo Osservatorio che si avvale dell'alto patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Ministero delle Attività Produttive, dell'Ente Nazionale Italiano per il Turismo, della Provincia Autonoma di Trento, con la collaborazione della professoressa Magda Antonioli Corigliano direttore del Master di Turismo Università Bocconi di Milano.

L'Osservatorio, articolato in due Parti, si pone l'obiettivo di fornire una serie di indicazioni e di informazioni dinamiche che permetteranno la conquista della domanda turistica internazionale, con nuovi strumenti di marketing.

La prima risulta dedicata allo studio dei principali mercati turistici internazionali: le caratteristiche socio/economiche, la propensione ai viaggi secondo la tipologia e le destinazioni italiane e della concorrenza, le prospettive dei movimenti turistici nei prossimi anni.

Il tutto risulta completato da una ricerca di mercato che ha verificato i punti di forza e di debolezza dell'offerta turistica del nostro prodotto con richiami specifici all'enogastronomia.

La seconda parte risulta basata sulla raccolta analitica di dati previsionali e di dati statistici sulla propensione dei flussi internazionali e nazionali verso le mete turistiche dell'Italia Minore, effettuata attraverso alcuni panel di selezionati tour operators dei Paesi esteri prescelti, di agenzie di viaggio e tour operators italiani, di rappresentanti di strutture ricettive.

Comitel è una società di ricerca, di consulenza, di direct marketing e p.r. che opera in Italia e all'estero anche attraverso un proprio web-center.

Indice


Magda Antonioli Corigliano , Sull'utilità di disporre di un Osservatorio internazionale
(L'enogastronomia: un segmento in forte crescita nel turismo nazionale; La domanda: caratteristiche e aspettative; La logica distrettuale nell'organizzazione dell'offerta di turismo enogastronomico; Il turismo e la necessità di disporre di informazioni adeguate; Il ruolo di un osservatorio sul turismo enogastronomico; L'osservatorio qui presentato)
Giovanni Viganò, Cristina Mottironi, I risultati dell'indagine
I tour operator stranieri
(Obiettivi e metodologia dell'indagine; Il mercato austriaco; Il mercato belga; Il mercato francese; Il mercato tedesco; Il mercato olandese; Il mercato inglese; Il mercato svizzero; Tour Operator specializzati nel turismo enogastronomico)
I prodotti tipici italiani e la domanda estera
(Obiettivi e metodologia dell'indagine; Austria; Belgio; Francia; Germania; Olanda; Regno Unito; Svizzera)
Le agenzie di viaggio
(Obiettivi e metodologia dell'indagine; L'analisi)
La ricettività
(Obiettivi e metodologia dell'indagine; Gli agriturismi; I campeggi; Gli alberghi)
Alcune indicazioni sui principali mercati che generano un flusso enoturistico verso l'Italia
(Austria; Belgio; Francia; Germania; Olanda Regno Unito; Svizzera e Liechtenstein).