Cittadinanze nella storia dello Stato contemporaneo

Contributi
Roberta Bracciale, Alessandro Breccia, Thomas Casadei, Cristina Cassina, Nico De Federicis, Mauro Lenci, Arturo Marzano, Emanuela Minuto, Laura Muzzetto, Alessandro Polsi
Livello
Dati
pp. 208,      1a edizione  2017   (Codice editore 11792.1)

Cittadinanze nella storia dello Stato contemporaneo
Tipologia: E-book
Possibilità di stampa:  Si
Possibilità di copia:  Si
Disponibilità Clicca qui per scaricare

Informazioni sulle pubblicazioni ad Accesso Aperto
Codice ISBN: 9788891749192

In breve

Cittadinanze offre una nuova prospettiva sulla storia dello Stato, inteso aristotelicamente come l'insieme dei suoi cittadini. Il volume raccoglie dodici saggi dedicati ai possibili modi in cui la cittadinanza ha preso forma durante l'età contemporanea, analizzandone le diverse concrezioni storiche. Non una cittadinanza singola, ma plurale, oggetto e insieme strumento epistemologico dalle molte declinazioni - istituzionali, teorico-politiche, giuridiche, filosofiche. Una ricostruzione condotta attraverso luoghi e tempi differenti, che vanno dalle rivoluzioni francese e americana sino all'immaterialità del digital divide. Un esame originale che interroga le storie, le prassi e i simboli che hanno legato gli individui alle loro comunità politiche.

Presentazione del volume

Cittadinanze offre una nuova prospettiva sulla storia dello Stato, inteso aristotelicamente come l'insieme dei suoi cittadini. Il volume raccoglie dodici saggi dedicati ai possibili modi in cui la cittadinanza ha preso forma durante l'età contemporanea, analizzandone le diverse concrezioni storiche. Non una cittadinanza singola dunque, ma plurale, oggetto e insieme strumento epistemologico dalle molte declinazioni - istituzionali, teorico-politiche, giuridiche, filosofiche - qui riprese in un dialogo a più voci, attingendo a fonti inedite e innovative, variegate ma non incompatibili. Una ricostruzione condotta attraverso luoghi e tempi differenti, che vanno dalle rivoluzioni francese e americana sino all'immaterialità del digital divide, attraverso i dibattiti parlamentari e politici per l'accesso ai diritti, le diatribe sui meccanismi di inclusione e esclusione, le teorie della nazionalità e le ombre delle discriminazioni di genere, di religione, di etnia. Un esame originale che interroga le storie, le prassi e i simboli che hanno legato gli individui alle loro comunità politiche, sul filo rosso di un concetto poliedrico e controverso.

Marcella Aglietti è professore ordinario in Storia delle istituzioni politiche presso l'Università di Pisa. Ha pubblicato numerosi saggi in Italia e all'estero sui temi della costruzione delle élite, sulle istituzioni rappresentative e parlamentari spagnole, sulle riforme in materia di cittadinanza e naturalizzazione in età moderna e contemporanea.

Carmelo Calabrò è professore associato in Storia delle dottrine politiche presso l'Università di Pisa. I suoi interessi di ricerca si sono concentrati soprattutto sulla storia della cultura socialista nel Novecento, ed è autore di molti scritti, tra articoli, volumi e curatele, dedicati alla storia dell'idea democratica e del liberalismo.

Indice

Prefazione
Parte I. Cittadini, stranieri e diritto
Marcella Aglietti, La cittadinanza dell'appartenenza. La naturalizzazione degli stranieri nella Spagna liberale
Alessandro Polsi,
Nazione e cittadinanza. Pasquale Stanislao Mancini e i diritti civili degli stranieri
Alessandro Breccia,
Pedagogie della nuova cittadinanza. L'avvio dell'esperienza accademica e parlamentare di Augusto Pierantoni (1865-1883)
Arturo Marzano,
Legge del ritorno e cittadinanza in Israele. Il delicato rapporto tra ebraicità e democrazia dopo la fine della stagione di Oslo (2000-16)
Parte II. L'idea di cittadinanza nella storia del pensiero contemporaneo
Cristina Cassina, Là "où l'égalité respire": Pétion de Villenueve all'Assemblea Nazionale Costituente, 11 agosto 1791
Thomas Casadei,
Questioni di cittadinanza in un "meticcio politico": Tom Paine (1737-1809)
Mauro Lenci,
L'idea di cittadinanza nel pensiero politico dei moderati italiani, 1815-1861
Carmelo Calabrò, La cittadinanza in Inghilterra da The English Constitution al Welfare State
Parte III. Cittadinanza cosmopolitica
Emanuela Minuto, Un polic(t)eman? Il liberalismo umanitario di Gaetano Meale (1888-1900)
Nico De Federicis,
Problemi e prospettive della cittadinanza oltre lo stato
Laura Muzzetto,
La cittadinanza di genere nella distopia. I romanzi di George Orwell e Katharine Burdekin
Roberta Bracciale, Limiti contemporanei alla cittadinanza: la questione del digital divide
Autori e Autrici
Indice dei nomi.