Per una clinica della gentilezza

Storie di psicoterapia e supervisione

Autori e curatori
Contributi
Rita Ara, Margherita Coccoli, Silvia Antonietta Curiale, Stéphanie Davidts, Eloisia Delle Rose, Eleonora Di Marco, Maria Teresa Federico, Cecilia Fusco, Andrea Gentile, Francesca Palmeri, Valentina Pellegrino, Alessia Pizzimenti, Gennaro Scione
Collana
Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 172,      1a edizione  2019   (Codice editore 1250.305)

Per una clinica della gentilezza Storie di psicoterapia e supervisione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891789082

In breve

Ci sono parole che non possono essere urlate, né scritte in neretto, ma regolano il tepore delle relazioni umane temperando gli eccessi. Sono il dialogo, la confidenza, l’intimità e la gentilezza. Sono le parole che hanno ispirato la scrittura di questi casi clinici e la stesura di questo libro, che si rivolge a studenti in psicologia, psicologi clinici, psicoterapeuti in formazione e psicoterapeuti, e a quanti per formazione e sensibilità, sono attenti allo svolgersi delle umane vicende.

Presentazione del volume

La lettura di casi clinici è un'esperienza coinvolgente, in cui pudore e disvelamento si confrontano, generando un'irrequietezza affettiva e intellettuale. La stessa che conduce verso l'approfondimento teorico.
La curiosità, che sempre viene generata dalle umane vicende, si placa, si compone nello svolgersi terapeutico del discorrere, nel suo stesso essere scientificamente fondato, e anima una lettura rispettosa delle cadute scabrose dell'essere umano perché interessata alla sua più autentica espressione. Una lettura che implica e che recluta gentilezza, la stessa che ha guidato il discorrere dei terapeuti nella stanza di supervisione. La stessa che ha illuminato il divenire faticoso nella stanza di psicoterapia. La stessa che ha bonificato la scrittura di questo testo.
Ci sono parole che si riparano all'ombra e che all'ombra prosperano perché sono delicate e soffrono le condizioni climatiche estreme: esse non possono essere né urlate, né scritte in neretto in titoli di spalla; non fanno audience perché inadatte a descrivere lo scandalo, ma regolano il tepore delle umane relazioni temperando gli eccessi. Sono il dialogo, la confidenza, l'intimità e la gentilezza. Sono le parole che hanno ispirato la scrittura di questi casi clinici e la stesura di questo libro nella sua interezza; l'idea implicita ed esplicita che possano risuonare nel lettore con i mezzi toni e la persistenza che sono loro congeniali.
Studenti in psicologia, psicologi clinici, psicoterapeuti in formazione e psicoterapeuti sono il pubblico naturale di questo libro, unitamente a quanti, per formazione e sensibilità, sono attenti allo svolgersi delle umane vicende, tra passaggi stretti, scoscendimenti e aperture di nuovi paesaggi, con il ristoro che l'aiuto terapeutico offre.

Maria Laura Vittori, docente di Intervento nelle relazioni e tecniche di osservazione nei contesti clinici nel corso di Laurea Magistrale in Psicologia presso l'Università degli Studi "Guglielmo Marconi". Psicologo dirigente presso il Dipartimento di Salute mentale della Asl Rm 6 e didatta del Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale, operando nella sede di IEFCoS. Membro della European Family Therapy Association, ama riflettere sui fattori trasformativi dello psicologo in psicoterapeuta e portare nei contesti scientifici e didattici nazionali e internazionali il suo contributo su questo tema. Per i nostri tipi, ha pubblicato Guida al paradigma relazionale. La teoria, la clinica, l'intrinseca bellezza (2014).

Indice

Ringraziamenti
Andrea Gentile, Prefazione
Parte I. Aspetti teorici
Maria Laura Vittori, Le parole semplici della cura
Maria Laura Vittori, Gentilezza e bianco degli occhi
Parte II. La clinica
Rita Ara, Era il tramonto
Margherita Coccoli, La gabbia di Leone
Silvia Antonietta Curiale, Tornare a galla
Stéphanie Davidts, Il profumo di una rosa... Oggi, domani, per sempre!
Eloisia Delle Rose, Fabio: una storia di adozione "sicura"
Eleonora Di Marco, Mai abbastanza!
Maria Teresa Federico, Cecilia Fusco, Noi no
Francesca Palmeri, Dietro il cancello: vita
Valentina Pellegrino, Ho messo via
Alessia Pizzimenti, La cura gentile della dissociazione strutturale. Cercando di cucire pezzi di sé
Maria Laura Vittori, Il principe
Gennaro Scione, Postfazione
Bibliografia




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi
  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità