Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
L’immagine del mondo nella geografia dei bambini

Cristiano Giorda

L’immagine del mondo nella geografia dei bambini

Una ricerca sui materiali scolastici e parascolastici italiani fra Otto e Novecento

Il libro nasce nell’ambito del progetto di ricerca “Atlanti e manuali di geografia, dal passato di carta al futuro digitale”, finanziato nel 2017 dal Settore Promozione dei beni librari e archivistici, editoria e istituti culturali della Regione Piemonte, che ha consentito di digitalizzare oltre 5000 pagine e di inventariare, studiare e schedare oltre 200 materiali, presenti nella biblioteca della Fondazione Tancredi di Barolo di Torino. L’obiettivo primario della pubblicazione è quello di presentare questo materiale, pubblicato fra Otto e Novecento evidenziandone il ruolo nella formazione dell’immaginario geografico, un aspetto rilevante, ma poco approfondito, della manualistica scolastica.

Pagine: 220

ISBN: 9788835124467

Edizione:1a edizione 2021

Codice editore: 11787.9

Informazioni sugli open access

Sussidiari, manuali, carte e atlanti scolastici costituiscono un materiale molto importante per lo studio dell'evoluzione della didattica della Geografia e dell'educazione geografica. La loro analisi si inserisce in un filone di studi più ampio, che indaga la cultura scolastica come aspetto della relazione fra sapere accademico e cultura popolare. Da un lato, si inserisce in un percorso di ricostruzione dell'istituzionalizzazione della Geografia nelle scuole e nelle università, e passa attraverso la sua legittimazione come sapere funzionale a obiettivi politici, ideologici, culturali e sociali. Dall'altro lato permette di riconoscere il ruolo avuto dal pensiero geografico nella società italiana come strumento di costruzione identitaria della nazione e del suo patrimonio territoriale, come narrazione valoriale dei suoi luoghi, delle sue regioni e dei suoi paesaggi, come rappresentazione del mondo e delle sue relazioni dotata di un forte potere simbolico e persuasivo.
La cartografia e le immagini risultano in questo contesto delle fonti fondamentali per ricostruire non solo gli aspetti metodologici ma anche immaginari, stereotipi e costruzioni identitarie.
Il libro nasce nell'ambito del progetto di ricerca "Atlanti e manuali di geografia, dal passato di carta al futuro digitale", finanziato nel 2017 dal Settore Promozione dei beni librari e archivistici, editoria e istituti culturali della Regione Piemonte, che ha consentito di digitalizzare oltre 5000 pagine e di inventariare, studiare e schedare oltre 200 materiali, presenti nella biblioteca della Fondazione Tancredi di Barolo di Torino.
L'obiettivo primario della pubblicazione è quello di presentare questo materiale, pubblicato fra Otto e Novecento e relativo alla Geografia, evidenziandone il valore e suggerendo le piste di ricerca attraverso le quali indagarlo. In particolare, si pone attenzione al ruolo delle illustrazioni e delle carte nella formazione dell'immaginario geografico: una svolta visuale che inizia a fine Ottocento e che diventerà un aspetto rilevante, ma poco approfondito, della manualistica scolastica.

Cristiano Giorda è professore di Geografia presso l'Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione. Insegna nei corsi di laurea in Scienze della formazione primaria, Lettere, Programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi. Le sue ricerche toccano in particolare i temi dell'educazione geografica e della didattica della geografia.

Ringraziamento
Dimitri Brunetti, Introduzione. Atlanti, carte geografiche, libri e documenti: la digitalizzazione come strumento di conoscenza
Parte I. Il progetto di ricerca e digitalizzazione
Il Progetto "Atlanti e manuali di geografia, dal passato di carta al futuro digitale"
La geografia nel patrimonio bibliografico della Fondazione Tancredi di Barolo - Museo della Scuola e del libro per l'Infanzia: manuali, atlanti, carte geografiche, parascolastica, poster, giochi
Parte II. Il materiale e le piste di ricerca
Piste di ricerca
(Il percorso di inserimento della geografia nei curricoli scolastici e il processo di legittimazione dei suoi saperi; Il rapporto fra la geografia accademica e la geografia scolastica; Il problema della relazione fra geografia e storia; Il ruolo della geografia scolastica nel rilevare, narrare e descrivere l'Italia postunitaria e i suoi territori; Il rapporto tra geografia scolastica, potere politico, correnti di pensiero e ideologie; Il ruolo della cartografia nella rappresentazione del mondo; Il ruolo del sapere geografico nella formazione della cultura di massa; L'organizzazione scolastica del sapere geografico e la metodologia didattica per il suo insegnamento; L'evoluzione storica dell'educazione geografica)
L'evoluzione storica della didattica della geografia in Italia attraverso i manuali scolastici. Anticipazioni per lo sviluppo di uno studio organico
(La "Geografia dell'Abate Gaultier"; Tra nozionismo e primi tentativi di approcci emozionali; Ghisleri e le scuole professionali e commerciali; I due Gribaudi)
Parte III. L'immagine geografica nei materiali scolastici fra Otto e Novecento
L'immagine del mondo. Stereotipi, iconemi, narrazioni
(Immaginari vicini e lontani; Centri e periferie cartografiche)
L'immagine dell'Italia. O cari monti del mio paese, valli ridenti, pianure estese
(La canzone della Patria; L'Italia descritta e illustrata; La costruzione della nazione; Arcangelo Ghisleri e la "Geografia di casa nostra")
L'immagine dell'altro. Razze, diversità e orientalismi
("Abitanti ancora selvaggi"; Orientalismi e semplificazioni parascolastiche)
Torino e il Piemonte: didattica dal vicino al lontano e geografia locale
(L'innovazione di Covino; Le Alpi Nostre, il Piemonte, il Monferrato)
L'immagine cartografica. La nascita di una nazione e delle sue regioni
L'immagine politica e ideologica: colonialismo, virtù territoriali e destino della patria
Dalla carta al paesaggio: tipi e forme geografiche
Letture geografiche, filastrocche, viaggi: una lunga tradizione didattica
(Letture geografiche; Filastrocche geografiche; Il racconto di viaggio come metodo didattico)
Parte IV. Il catalogo dei libri, degli atlanti e delle carte
Cristiano Giorda, Agnese Migliardi, Guida ai testi
Bibliografia.

Contributi: Dimitri Brunetti, Agnese Migliardi

Collana: Tratti geografici. Materiali di ricerca e risorse educative - Open Access

Argomenti: Architettura, design, territorio

Potrebbero interessarti anche