Vite sospese

Profughi, rifugiati e richiedenti asilo dal Novecento a oggi

Contributi
Paola Barretta, Valentina Cappi, Simona Carnino, Luigi Ciotti, Alessia Conti, Sergio Durando, Francesca Fergola, Laura Ferrero, Marcella Filippa, Daniela Finocchi, Aurora Iannello, Mariella Lazzarin, Laura Martinelli, Tommaso Panareo, Domenico Quirico, Andreja Restek, Donatella Sasso, Gianfranco Schiavone, Lorenzo Trombetta, Marta Camilla Valota
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 338,      1a edizione  2021   (Codice editore 253.1)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Vite sospese Profughi, rifugiati e richiedenti asilo dal Novecento a oggi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 36,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835120636
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 31,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835131977
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Attraverso un approccio multidisciplinare, questo volume propone una lettura organica dei percorsi storici che hanno connotato il fenomeno migratorio dal dopoguerra ai giorni nostri, riflettendo inoltre sulle pratiche di accoglienza e sui modelli di inclusione che delineano la precarietà del presente e le incertezze del futuro.

Presentazione del volume

Negli ultimi anni profughi, rifugiati e richiedenti asilo hanno rappresentato un fenomeno dalle dimensioni sempre più consistenti, la cui eco è arrivata a permeare anche il dibattito pubblico che, spesso, sembra dipingere l'Europa come un continente assediato dal problema migratorio.
Un modello narrativo superficiale, volto a lasciare spazi sempre più marginali alle cause e alle motivazioni che stanno alla base delle partenze di milioni di donne e uomini, spinti a lasciare il proprio paese per ragioni economiche, come conseguenza diretta di guerre e conflitti o, ancora, per motivazioni legate a persecuzioni politiche, etniche e religiose.
Flussi che, a ben vedere, hanno caratterizzato anche il lungo Novecento italiano ed europeo, evidenziando in tal modo una linea di continuità con gli ultimi decenni che hanno visto l'Europa confrontarsi con un processo di rilevanti proporzioni coinvolgendo, in un'azione sinergica, governi, istituzioni e società civile.
Attraverso un approccio multidisciplinare, il volume propone una lettura organica dei percorsi storici che hanno connotato il fenomeno dal dopoguerra ai giorni nostri, riflettendo inoltre sulle pratiche di accoglienza e sui modelli di inclusione che delineano la precarietà del presente e le incertezze del futuro.

Enrico Miletto
è ricercatore di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne dell'Università di Torino. Collaboratore della Fondazione Vera Nocentini, ha recentemente pubblicato Novecento di confine. L'Istria, le foibe, l'esodo (2020) e Gli italiani di Tito. La Zona B del Territorio Libero di Trieste e l'emigrazione comunista in Jugoslavia 1947-1954 (2019).

Stefano Tallia
è giornalista professionista e collabora con la Fondazione Vera Nocentini. Lavora attualmente per Tgr Rai e ha scritto su "la Repubblica", "l'Adige" e "la Stampa". Tra le sue pubblicazioni: Una mattina ci hanno svegliati (con Lucrezia Stefania Fiorelli, 2006), Toro come un romanzo (con Michele Ruggiero e Diego De Ponti, 2008), Una volta era un paese (con Tamara Garcevic, 2018).

Indice

don Luigi Ciotti, Prefazione
Enrico Miletto, Stefano Tallia, Introduzione
Parte I. Un quadro fattuale
Marcella Filippa, Vite in fuga
Enrico Miletto, Assistere, rimpatriare, reinsediare. L'Unrra, l'Iro e i profughi del dopoguerra (1945-1951)
Laura Martinelli, Migranti economici, rifugiati, richiedenti asilo: le parole come strumento delle politiche migratorie
Sergio Durando, Ritratto del tempo presente: migranti, profughi e rifugiati oggi
Parte II. Guerre ed emergenze umanitarie
Donatella Sasso, Balcani 1991-1995. Una guerra sporca e non convenzionale
Gianfranco Schiavone, La rotta balcanica e il crollo del sistema giuridico europeo di tutela dei diritti fondamentali
Lorenzo Trombetta, Nuove guerre, nuovi esodi: il caso siriano
Simona Carnino, Migrazioni latinoamericane e carovane verso gli Stati Uniti d'America
Domenico Quirico, La rotta che attraversa l'Africa fatta di polvere e violenza
Parte III. Solidarietà, integrazione, buone pratiche
Alessia Conti, 7 marzo 1991: l'emigrazione albanese in Italia
Tommaso Panero, I corridoi umani(tari)
Marta Valota, La cooperazione sindacale per affermare la giustizia
Francesca Fergola, Laura Ferrero, Minori stranieri non accompagnati tra scuola e territorio: la progettualità del Cpia2 di Torino
Stefano Tallia, Lo sport tra integrazione e intolleranza
Parte IV. Linguaggi
Mariella Lazzarin, Il grande sentiero: il cinema delle migrazioni
Andreja Restek, Aurora Iannello, Scatti. Profughi e rifugiati nella fotografia di Andreja Restek
Paola Barretta, Valentina Cappi, Rappresentazioni. La migrazione nel discorso mediatico
Daniela Finocchi, Migranti: femminile, plurale. Il Concorso letterario nazionale Lingua Madre
Gli autori
Indice dei nomi.