Il paradosso del profitto

Jan Eeckhout

Il paradosso del profitto

Come un ristretto gruppo di aziende minaccia il futuro del lavoro

Provocatorio e ambizioso, questo libro mostra come l’ascesa di poche grandi imprese a superstar megaredditizie ci renda tutti più poveri. Un’esauriente ed efficace ricostruzione delle cause e delle conseguenze della concentrazione dei mercati, scritta da uno dei maggiori esperti mondiali su questo tema. La lucida interpretazione dei fatti economici è ravvivata da numerosi esempi di vita quotidiana adatti a catturare l’attenzione di un pubblico di lettori non necessariamente specialista.

Edizione a stampa

31,00

Pagine: 340

ISBN: 9788835136125

Edizione: 1a edizione 2022

Codice editore: 1802.21

Disponibilità: Discreta

Pagine: 340

ISBN: 9788835144137

Edizione:1a edizione 2022

Codice editore: 1802.21

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 340

ISBN: 9788835144144

Edizione:1a edizione 2022

Codice editore: 1802.21

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

"Il paradosso del profitto è un'esauriente ed efficace ricostruzione delle cause e delle conseguenze del recente aumento del potere di mercato, scritta da uno dei maggiori esperti mondiali su questo tema. La lucida interpretazione dei fatti economici è ravvivata da numerosi esempi di vita quotidiana adatti a catturare l'attenzione di un pubblico di lettori non specialisti non meno che degli economisti". Pinelopi Goldberg, Yale University, già capo economista della Banca Mondiale

"Provocatorio e ambizioso, questo libro arriva al momento giusto. Eeckhout mostra come l'ascesa di poche grandi imprese a superstar megaredditizie ci renda tutti più poveri". David Autor, Massachusetts Institute of Technology

"Eeckhout ci offre uno studio pionieristico sull'aumento dei prezzi e sulle dinamiche del mercato del lavoro che rappresenta un significativo contributo alla comprensione di questi temi". Gabriel Zucman, coautore di The Triumph of Injustice

"Il paradosso del profitto è un tempestivo e pregevole contributo al dibattito in corso sui monopoli e sulla concorrenza. Jan Eeckhout collega in modo magistrale i trend macroeconomici di lungo periodo alla vita quotidiana di lavoratori e consumatori. Gli economisti hanno compreso solo di recente fino a che punto il potere di mercato incida sugli uni e sugli altri. Eeckhout spiega come l'effetto combinato dell'impulso al profitto aziendale e dell'inadeguata vigilanza sul potere di mercato deprima i salari, peggiori le condizioni di lavoro e riduca le opportunità per le piccole imprese. Questo libro è tra i primi a presentare in modo chiaro e avvincente i legami causali tra molti degli aspetti più problematici dell'economia di oggi". Fiona Scott Morton, Yale University School of Management

Una nuova prospettiva sull'ondata globale del potere di mercato che in tutto il mondo soffoca i lavoratori. In un'epoca di progresso tecnologico e di facili comunicazioni, appare ragionevole pensare che i lavoratori in tutto il mondo non siano mai stati meglio di così. La realtà è però molto diversa: i salari restano fermi, i prezzi salgono e ogni cosa, dalla birra alle protesi chirurgiche, costa di più. L'economista Jan Eeckhout spiega come questa situazione sia riconducibile a un piccolo gruppo di imprese che approfittano di un aumento incontrollato del loro potere di mercato per fissare prezzi più alti rispetto a quelli di un mercato concorrenziale correttamente funzionante. Partendo dai suoi pionieristici studi sui monopoli e presentando una galleria di casi reali di lavoratori, Eeckhout illustra come il potere di mercato soffochi il mondo del lavoro e, in assenza di meccanismi più efficaci per garantire la concorrenza, rischi di condurre a catastrofiche crisi economiche e a gravi turbolenze politiche.
Il paradosso del profitto descrive come negli ultimi quarant'anni un ristretto gruppo di aziende abbia raccolto la maggior parte dei benefici del progresso tecnologico, dando la scalata alle imprese rivali, guadagnando enormi profitti e creando brutali disparità tra i lavoratori. Anziché trasferire ai consumatori i vantaggi dei miglioramenti tecnologici attraverso prezzi più bassi, queste aziende "superstar" hanno sfruttato le nuove tecnologie per gonfiare ancora di più i prezzi.
Ciò ha generato conseguenze enormi: dai prezzi ingiustificatamente alti di qualsiasi prodotto alla diminuzione del numero di nuove imprese in grado di competere, dalla disuguaglianza crescente alle gravi limitazioni della mobilità sociale.
Il paradosso del profitto è una provocatoria indagine sulle conseguenze negative del potere di mercato per la maggior parte dei lavoratori, ma propone anche soluzioni concrete per superare il problema e tornare a un'economia sana.

Jan Eeckhout è ICREA Research Professor presso la Universitat Pompeu Fabra di Barcellona. In precedenza, ha insegnato all'Università della Pennsylvania, allo University College (UCL) di Londra, all'Università di Princeton e alla New York University. Il suo lavoro è stato ampiamente ripreso dai mezzi di comunicazione, tra i quali ricordiamo il New York Times, il Wall Street Journal, l'Economist e il Financial Times. Vive a Barcellona.

Introduzione
Parte I. Le origini del potere di mercato
L'arte di gestire il fossato
Cambiamento e superiorità tecnologica
Parte II. Le conseguenze negative del potere di mercato
La bassa marea fa scendere tutte le barche
L'economia delle star
"Disuguali vinciamo"
Il mito dell'orologio d'oro
Ricchi e poveri nei sobborghi
Parte III. Il futuro del lavoro e la ricerca delle soluzioni
Motivi di ottimismo
Il futuro del lavoro
La ricerca dei fatti
Antitrust e fiducia
Epilogo
Ringraziamenti
Bibliografia.

Potrebbero interessarti anche