Peer Reviewed Journal
WELFARE E ERGONOMIA
2 issues per year , ISSN 2421-3691 , ISSNe 2531-9817
Printed issue price (also old issues): € 29,50
E-book issue price (also old issues): € 24,00

Subscription fees 2019
Institutional subscriber, companies:
Online only (VAT excluded):  € 49,50;
Print (VAT included): Italy € 57,50;Other countries € 81,00;

Info about  print subscription     Info about  online licence

Universities:
online (current + back issue, perpetual access, plus licence )
Info online licence

Personal subscriber:
Print: € 43,50 (Italy); Print: € 61,00 (Other countries); Online only: € 38,00 ; 
Info about subscription  

Subscribe here


The Italian and European welfare system has been through a number of changes in the last decades, which have modified the original structure. The recent modifications have shaped new symmetry criteria between social categories, generations and gender. These modifications have shifted away from concentrating on the common good, and have made the economic and financial sustainability of the system itself the new core; this has reduced the reach of citizenship rights. However, the debate on the optimal structure of national and community welfare systems is still open. The journal’s objective is to bring out the equity/inequity of the welfare system, every time looking at the beneficiaries in an ever shifting socio-cultural context and focusing on the themes which are perceived as being the most relevant. As Bartocci wrote in 1995, the variable geometry framework «identifies the emerging trends, providing an interpretation toolkit to assess the directions they can give to the social system, to evaluate the degree of compatibility between social needs and development policies to which the democratic balance of a country is closely linked».
The journal, in its monographic nature, provides a new mode for looking at the social question, attempting to respond adequately to the diverse needs of individuals. Planning policies according to the principle of participation could generate positive feedback on the efficacy and efficiency of the welfare system of the future.

General editor: Antonella Ciocia Scientific board: Sveva Avveduto (IRPPS CNR), Stefano Boffo (IRPPS CNR), Corrado Bonifazi (IRPPS CNR), Maurizio Bonolis (Sapienza Università di Roma), Simona D’Amore (sociologa presso il Distretto Socio-Sanitario RM H2 - Comune Capofila Ariccia), Maria Giuseppina Bosco (ASL Roma B), Maria Girolama Caruso (IRPPS CNR), Paola Cenni (membro Commissione UNI), Fiorenza Deriu (Sapienza Università di Roma), Rosa Di Cesare (IRPPS CNR), Francesco Draicchio (Università Cattolica del Sacro Cuore), Mercedes Gori (IFC CNR), Ivetta Ivaldi (Sapienza Università di Roma), Daniela Luzi (IRPPS CNR), Silvia Mattoni (IRPPS CNR), Carla Moretti (Università Politecnica delle Marche), Oscar Nicolaus (IRPPS CNR), Fabrizio Pecoraro (IRPPS CNR), Anna Lisa Pitino (IFC CNR), Sandrà Potestà (Woodthorpe Development Trust, UK), Silvana Salerno (Enea -Sapienza Università di Roma), Anna Trono (Università del Salento), Darja Zavirsek (Univerza v Ljubljani)

Editors: Maria Giovanna Felici (IRPPS-CNR), Andrea Manocchio, Fabiana Renzo, Roberta Messina. For info:Maria Giovanna Felici, IRPPS-CNR, via Palestro, 32 00185 Roma; tel.06492724210; welfare.ergonomia@irpps.cnr.it.

FrancoAngeli è consapevole dell’importanza - per accrescere visibilità e impatto delle proprie pubblicazioni - di assicurare la conservazione nel tempo dei contenuti digitali. A tal fine siamo membri delle due associazioni internazionali di editori e biblioteche - Clockss e Portico - nate per garantire la conservazione delle pubblicazioni accademiche elettroniche e l’accesso futuro nel caso in cui venissero a mancare le condizioni per accedere al contenuto tramite altre forme.

Sono repository certificati che offrono agli autori e alle biblioteche anche la garanzia dell’aggiornamento tecnologico e di formati per permettere di fruire in perpetuo e nel modo più completo possibile dei full text.

Per saperne di più: Home - CLOCKSS; Publishers – Portico.



Articolo gratuito Free PDF Articolo a pagamento Pay per view access Acquista il fascicolo in e-book Issue available as e-book


Issue 2/2015 
Buy the issue as e-book


Antonella Ciocia, Essere donna nel III millennio: un’introduzione (Being a woman in the third millennium: an introduction)
Silvana Salerno, Il genere in ergonomia e l’ergonomia di genere (The gender in ergonomic and the ergonomic of gender)
Roberta Messina, Pari opportunità e genere nella programmazione europea (Equal opportunities in the European programming)
Sandra Potestà, Traditional versus modern women: the semantics of guilt
Antonella Ciocia, Il genere insegnato. Intervista a Maria Laura Corradi (The taught gender. Interview with Maria Laura Corradi)
Antonella Ciocia, Le donne immigrate in Italia. Intervista a Mara Tognetti Bordogna (Migrant women in Italy. Interview with Mara Tognetti Bordogna)
Maria Girolama Caruso, L’occupazione e le professioni nel mondo femminile (Occupation and professions in the female world)
Adele Menniti, Le donne nel mercato del lavoro: i numeri di un percorso di luci e ombre (Women in the labor market: the numbers of a path of lights and shadows)
Emanuela Abbatecola, Donna Faber. Lavori maschili, stereotipi e strategie di resistenza (Donna faber. Male jobs, stereotypes and strategies of resistance)
Carla Moretti, Welfare, professioni sociali e dimensione di genere: l’assistente sociale (Welfare, social professions and the gender dimension: the social worker)
Lucio Pisacane, In tandem: essere coppia nel lavoro scientifico (In Tandem: Being a couple in the scientific world of work)
Ilaria Di Tullio, Donne negli enti pubblici di ricerca (Women in public research institutions)
Sveva Avveduto, Carriere, empowerment e partecipazione delle donne nella ricerca (Careers, empowerment and women’s involvement in research)
Pietro Demurtas, La quotidianità in famiglia, tra riproduzione e superamento delle differenze di genere (Every day family life, between reproduction and reduction of gender differences)
Gloria Chianese, La sfera pubblica delle donne: il caso del sindacato (The public sphere of women: the case of the Trade Unions)
Roberta Messina, L’esperienza di una segretaria generale regionale della CGIL e di una assessora. Intervista a Giovanna Marano (The experience of woman, CGIL regional general secretary and Council Member. Interview with Giovanna Marano)
Antonietta Bellisari, Le pari opportunità nella normativa italiana. Intervista a Monica Parrella (Interview with Monica Parrella, Coordinator of the Office: Interventions for Equality and Equal Opportunities)
Blazenka Pane, La storia si ripete nel cambio della scenografia (History repeats itself, in the change of the scenography)
Maura Misiti, Lo sapevano tutti (Everybody knew it)
Maria Grazia Ruggerini, Come nasce la violenza (How violence comes about)
Alida Castelli, Tabula Rosa (The Pink tabula)
Fiorenza Deriu, Percorsi di capacitazione di donne vittime di violenza (Capability building paths of women victims of violence)
Ignazia Bartholini, Rappresentazioni mediterranee e violenze punitive su corpi femminili (Mediterranean representations and punitive violence on female bodies)
Alessandra Campani, Angela Romanin, I centri antiviolenza: luoghi di donne per le donne (Centre Anti-violence Centres: women's places for women)


Issue 1/2015 
Buy the issue as e-book


Antonella Ciocia, Parte prima. La politica abitativa pubblica
Il disagio abitativo e il mutamento sociale
Fiorenza Deriu, Le politiche abitative in Italia: ricostruzione storica e note critiche
Valerio Lastrico, La rivendicazione del diritto dell’abitare: il caso della Spagna
Fiorenza Deriu, Parte seconda. Risposte al disagio abitativo tra la politica della casa e l’occupazione: casi studio
Rizzini Chiara Lodi, La ricerca dell’integrazione nelle politiche abitative attraverso alcune esperienze di social housing
Cinzia Pietramala, Maria Carla Sicilia, Il diritto all’abitare fra istituzioni e cittadini: il movimento di lotta per la casa a Roma
Cinzia Pietramala, Maria Carla Sicilia, Organizzazione e dinamiche di integrazione nelle occupazioni a scopo abitativo: il caso del Porto Fluviale a Roma
Carla Moretti, Parte terza. La mediazione sociale come strumento di integrazione
Micol Bronzini, Carla Moretti, La gestione della diversità e del conflitto nell’edilizia pubblica: un intervento di mediazione sociale abitativa
Marta Bonetti, Simona Carbone, Maurizia Guerrini, Fedele Ruggeri, Servizio sociale di prossimità ed empowerment degli abitanti in un quartiere di edilizia pubblica
Stella Volturo, La mediazione sociale abitativa in ambito urbano. Analisi e riflessioni a partire dal caso lionese
Roberta Teresa Di Rosa, Mediazione e convivenza: cura delle relazioni nel Quartiere Vista Alegre di Castelldefels (Catalogna)
Maria Girolama Caruso, Parte quarta. Progettare le politiche abitative
Paolo Dell'Olmo, L’osservatorio per le politiche abitative: la progettazione
Vincenzo Romania, La valutazione dei servizi di mediazione abitativa
Marco Bertoluzzo, Viola Poggi, La gestione dei conflitti nel quartiere: elementi di valutazione dell’esperienza
Maria Girolama Caruso, Il patrimonio abitativo: ricostruzione intercensuaria


Table of contents

2018   2017   2016   2015