Sfera assoluta e posizione reale dell'idea di Dio. La morte nel contesto di vita morale
Autori e curatori
Contributi
Guido Cusinato
Livello
Textbook, strumenti didattici. Classici
Dati
pp. 144,      1a edizione  2014   (Codice editore 484.5)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 18,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 12,50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Due testi appartenenti al periodo intermedio della produzione di Max Scheler, caratterizzato da una forte riflessione sui temi dell’etica e della religione, due ambiti che l’autore non poteva rinunciare a vedere unificati, nel continuo, anche se spesso lacunoso tentativo di operare una sintesi organica fra le “verità fondamentali” religiose e morali.
Utili Link
Avvenire Scheler, la morte e il Tutto (di Lorenzo Fazzini)… Vedi...
Presentazione del volume

In questo volume sono presentati due significativi saggi del fenomenologo tedesco Max Scheler (1874-1928), qui tradotti per la prima volta in lingua italiana. Il primo, più sistematico, di metafisica e filosofia della religione, il secondo, ancora inedito anche in lingua tedesca, più letterario, sul problema della morte e delle sue conseguenze nella vita di un uomo che vive "al cospetto di essa". Ambedue appartengono al periodo intermedio della produzione scheleriana che, come testimoniano le due opere principali di Max Scheler, il Formalismo e L'Eterno nell'uomo, è caratterizzato da una ampia riflessione sui temi dell'etica e della religione, due ambiti che il nostro autore non poteva rinunciare a vedere in una prospettiva convergente, nel continuo anche se spesso lacunoso tentativo di operare una sintesi organica fra le "verità fondamentali" della religione e della morale.
Il primo testo, Sfera assoluta, rappresenta una piccola summa della "metafisica" scheleriana negli anni immediatamente precedenti a L'eterno nell'uomo.
Vi si trovano così enucleati in modo efficace alcuni dei temi più salienti della sua fenomenologia della religione: la possibilità e le modalità di una comunicazione di Dio agli uomini, le strade per giungere a una conoscenza del divino, la libertà e il ruolo della dimensione comunitaria.
Nel secondo saggio ritornano alcuni motivi del "credo" scheleriano esposto in Sfera assoluta: l'uomo come tensione trascendente, la libertà come affrancamento dalla causalità meccanico-biologica, il significato della comunità vitale- solidale. Questo testo anticipa, oltretutto, un'attuale riflessione sull'atteggiamento dell'uomo moderno di fronte alla morte, heideggerianamente intesa come occasione di presa di posizione e autenticità nei confronti della vita.
La traduzione di Sfera assoluta si basa sul testo dell'edizione tedesca, mentre quella di La morte nel contesto di vita morale su di un manoscritto di Max Scheler trascritto dalla moglie Maria Scheu. Il volume è corredato da una Guida alla lettura di Anna Piazza.

Anna Piazza è dottoranda al Max Weber Kolleg di Erfurt. Laureatasi all'Università degli Studi di Milano sul problema dell'ordo amoris in Max Scheler, svolge attualmente un lavoro di ricerca e di archivio sullo sviluppo speculativo del pensiero del filosofo, con particolare focus sulla fenomenologia della religione.

Indice
Anna Piazza, Guida alla lettura
(Sfera assoluta e posizione reale dell'idea di Dio; La morte nel contesto di vita morale)
Sfera assoluta e posizione reale dell'idea di Dio
(Possibilità di una posizione reale dell'idea di Dio e l'idea di un'auto-comunicazione; Sfera assoluta - "inclinazione metafisica" - metafisica dell'assoluto - la fede in un'auto-comunicazione divina; Le forme dell'auto-comunicazione di Dio; Aggiunte)
La morte nel contesto di vita morale
(Effetto del pensiero della morte; Differenze morali e religiose nei diversi aspetti della morte; Abbandono rassegnato alla morte; La morte naturale come sacrificio volontario e gioioso del bene della vita; Il suicidio come autodelitto e autoespoliazione).