La lirica di corte nell'Italia del Quattrocento

Collana
Argomenti
Livello
Dati
pp. 160,      1a edizione  1993   (Codice editore 1052.17)

La lirica di corte nell'Italia del Quattrocento
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22.00
Condizione: fuori catalogo
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820482107

Presentazione del volume

Il Quattrocento vede la nascita e l'affermazione del petrarchismo lirico come genere letterario privilegiato nell'ambiente delle Corti. Di tale fenomeno, destinato a caratterizzare un lungo tratto della poesia italiana, questo libro vuole dare un'interpretazione storiografica complessiva, appoggiandola all'analisi di due specifiche situazioni regionali: Rimini, Pesaro e Urbino, da una parte, la Toscana della seconda metà del secolo, dall'altra.

Le esperienze liriche di entrambe le zone appaiono laterali alla linea principale della poesia di corte: la prima, oltre che per la collocazione geografica, perché anticipa nel tempo le più stabili acquisizioni del petrarchismo di pieno Quattrocento; la seconda perché interessa un genere poetico non di primo piano nel panorama letterario della Toscana laurenziana.

Ma l'una e l'altra, proprio in virtù della loro marginalità, bene si prestano ad evidenziare le dinamiche socio-istituzionali e culturali che sottostanno al clamoroso successo della lirica di ispirazione petrarchesca in tutti i maggiori centri italiani.

Indice

• Premessa

• Nota bibliografica

• Parte I
* Dalla lirica 'cortese' alla lirica 'cortigiana': appunti per una storia, di Marco Santagata
* La forma canzoniere, di Marco Santagata

• Parte Il
* Fra Rimini e Urbino: i prodromi del petrarchismo cortigiano, di Marco Santagata
* La lirica toscana nell'età di Lorenzo, di Stefano Carrai

• Indici
* Indice dei manoscritti
* Indice dei capoversi
* Indice dei nomi







newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi