Acea di Roma 1909-2000. Da azienda municipale a gruppo multiservizi
Autori e curatori
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 452,   figg. 40,     1a edizione  2001   (Codice editore 1580.14)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 66.50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846429520

Presentazione del volume

La storia dell'Acea (Azienda comunale elettricità e acqua, poi Azienda comunale energia e ambiente) compendia un secolo di storia delle municipalizzate italiane, ma costituisce anche un capitolo determinante della storia di Roma. In essa si riflettono infatti la crescita tumultuosa e disordinata della capitale e le alterne vicende dei pubblici servizi nella capitale. Nata nel 1911 per iniziativa della giunta Nathan "calmiere" del mercato allora monopolizzato dalla Società anglo-romana per l'illuminazione di Roma, l'Acea ha costituito sino ai giorni nostri uno dei protagonisti del duopolio elettrico romano, al fianco prima della privata Società romana di elettricità (erede dell'Anglo-romana) e successivamente dell'Enel.

Trasformata in azienda multiservizi nel 1937, quando l'allora governatorato di Roma le trasferì la gestione degli acquedotti municipali, nel secondo dopoguerra l'Acea è stata protagonista assoluta della costruzione del moderno sistema di approvvigionamento idrico della capitale, operando dapprima in regime di duopolio con la Società dell'Acqua marcia, e poi dal 1964 in regime di municipalizzazione integrale. La sua caratteristica di multiutility , arricchita in anni recenti da esperienze nei campi del teleriscaldamento e dei servizi di depurazione, si è rivelata decisiva nel triennio 1997-1999, consentendole di affrontare con successo la trasformazione in società per azioni, la quotazione in Borsa e la parziale privatizzazione dell'azionariato.

L'Acea si prepara oggi ad affrontare nuove sfide sia nei suoi tradizionali settori di attività - come la liberalizzazione del mercato elettrico e la gestione integrale del ciclo delle acque - sia nel settore strategico delle telecomunicazioni. Il recente ingresso nel mercato dei servizi telefonici, anche grazie a solide alleanze internazionali, ne fa oggi un gruppo multiservizi ampiamente diversificato e un potenziale protagonista della new economy nel nostro paese.

Indice


Parte I. Gli anni della fondazione e dell'instabilità (1906-1924)
Dal monopolio al duopolio elettrico: origini e fondazione dell'Azienda elettrica municipale
(Il monopolio privato: dalla Società anglo-romana alla formazione del gruppo Romana di elettricità; Le due strade della municipalizzazione elettrica (1906-1911); La Convenzione del 1912 e la nascita del duopolio elettrico)
Dieci anni di lotte (1914-1923)
(Il Campidoglio e la Aem: gli anni del conflitto permanente (1914-1919); Gli anni della prima guerra mondiale e la lotta per le concessioni idriche; Il miraggio di Roma industriale e il tentato riscatto del 1921; La battaglia di Tivoli e la normalizzazione del duopolio (1921-1923))
L'organizzazione delle strutture aziendali
(Il finanziamento degli investimenti: gli anni del "marasma finanziario" (1912-1923); Due tecnocrazie in conflitto: l'azienda e l'Ufficio tecnologico capitolino)
Parte II. Gli anni della crescita frenata e la trasformazione in azienda mista (1925-1944)
Il consolidamento del duopolio elettrico
(L'Aem tra governatorato di Roma e regime fascista; Le basi dello sviluppo elettrico: gli accordi con la Terni (1924-1925); L'inchiesta Lombardi sul servizio elettrico a Roma (1927); I nuovi accordi con la Romana di elettricità su tariffe e utenze; La spartizione dell'Agro romano)
Le origini dell'azienda mista: l'ingresso nel settore idrico
(Il monopolio idrico privato: la Società dell'Acqua Marcia; Le acque municipali: il nuovo Vergine elevato e l'acquedotto del Peschiera (1924-1943); La nascita del duopolio idrico e la convenzione con l'Acqua Marcia (1938))
La stabilizzazione delle strutture aziendali
(Il finanziamento degli investimenti: la crescita bloccata (1924-1944); Il consolidamento organizzativo; Il primo ciclo del management aziendale (1912-1950))
Parte III. Ricostruzione, sviluppo e trasformazione (1944-1965)
L'Acea elettrica: dal decollo al declino (1944-1964)
(La gestione dell'azienda tra economia e politica; L'emergenza della ricostruzione e i rapporti con la Terni: le origini della strategia dell'autosufficienza (1944-1954); La conquista dell'autosufficienza (1955-1960); Il duopolio congelato: i rapporti con la Sre nel dopoguerra; L'Acea e la nazionalizzazione elettrica: dall'auto-sufficienza alla sopravvivenza)
Lo sviluppo del servizio idrico e la municipalizzazione integrale
(L'arrivo del Peschiera e la prima vertenza con l'Acqua Marcia (1945-1950); L'evoluzione del duopolio idrico nel dopoguerra; Il Piano generale di approvvigionamento idrico del 1955; Verso la municipalizzazione idrica)
Crescita e crisi delle strutture aziendali
(Il finanziamento della ricostruzione e dello sviluppo (1944-1965))
Dalla crisi al rilancio, dall'azienda pubblica alla società per azioni (1965-1999)
(La lunga crisi (1965-1992); Da azienda speciale a società per azioni (1993-1999)).



Pubblicità