Percorsi metacognitivi

Esperienze e riflessioni

Autori e curatori
Contributi
Ottavia Albanese, Lucia Mason, M. Beatrice Ligorio, Michele Pellerey, Pierre-André Doudin, Caterina Fiorilli, Ilaria Grazzani Gavazzi, Alessandro Antonietti, Manuela Cantoia, Maria Chiara Passolunghi, Bianca Maria Varisco, Paola Migliorini, Stefano Cacciamani
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,   1a ristampa 2006,    1a edizione  2003   (Codice editore 1222.113)

Percorsi metacognitivi. Esperienze e riflessioni
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 24,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846449610

Presentazione del volume

Il volume "Percorsi Metacognitivi" è in diretto proseguimento delle tematiche trattate nel testo "Metacognizione ed Educazione" di cui abbiamo curato di recente l'edizione ed a cui si rimanda per quanto riguarda i presupposti teorici di base che costituiscono il riferimento essenziale ai temi qui sviluppati. Il titolo vuole evidenziare la pluralità e la fecondità di tragitti differenziati e possibili in un ambito di riferimento così ricco e articolato quale quello metacognitivo. Un cammino da percorrere permette di riconoscere le principali difficoltà per la soluzione di un compito con la finalità di formare per sviluppare le abilità necessarie a ciò. Nel caso della prospettiva metacognitiva, che è interdisciplinare ed innovativa, si intendono arricchire sia le competenze generali che quelle specifiche, nonché le condizioni, azioni e mezzi necessari all'azione formativa, portando una nuova luce sugli aspetti teorici, sperimentali e psico-pedagogici di questo approccio.

Ci si riferisce: all'importanza di sviluppare un pensiero in cui emerga la dimensione riflessiva e l'argomentazione; all'importanza di stimolare l'autoregolazione delle condotte cognitive e la motivazione nel processo di apprendimento; all'importanza di favorire lo sviluppo del pensiero critico per favorire la contestualizzazione delle situazioni di apprendimento. Si propone una pratica creatrice e costruttiva che meglio si adatta ai bisogni della nostra società e che può incidere meglio sulla formazione. Inoltre sono esplicitati i vantaggi di una pratica auto-riflessiva su domande fondamentali quali, per esempio, se le attività metacognitive sono simili ai processi cognitivi o rappresentano una categoria separata; su come la gente riflette sui propri processi cognitivi; se la conoscenza metacognitiva influenza le scelte di comportamento e quanto e come gli aspetti motivazionali, emotivi e volitivi incidano su questi processi.

Il volume presenta contributi italiani in queste direzioni, offrendo un panorama che consente di illustrare gli sviluppi recenti della ricerca in educazione e formazione.

I temi si riferiscono a percorsi metacognitivi che investono processi di riflessione sia negli adulti che nei bambini per indurre cambiamenti concettuali e di comportamento; a percorsi che investono esperienze e processi di riflessione soprattutto negli allievi, considerando l'interazione messa in atto e dimostrandone la sorgente dialogica e sociale che può condurre il soggetto, adeguatamente supportato, ad attualizzare la propria potenzialità cognitiva; sono individuati percorsi anche con l'uso di nuove tecnologie e all'interno di una comunità virtuale che apprende.

Interessanti sono le ricadute sul piano formativo dell'incontro tra un approccio di tipo costruttivista sociale e la prospettiva metacognitiva.

Ottavia Albanese è professore ordinario di Psicologia dello sviluppo e di Psicologia dell'educazione dell'Università degli Studi di Milano Bicocca. Coordina la formazione degli insegnanti di sostegno sia di Scuola Materna ed Elementare presso la Facoltà di Scienze della Formazione, che di Scuola Superiore presso la Scuola Interuniversitaria Lombarda di Specializzazione per l'Insegnamento Secondario. Studia i temi propri dell'ambito cognitivo e metacognitivo, conducendo ricerche sullo sviluppo del linguaggio e sull'apprendimento con ricadute in ambito educativo e formativo. In particolare, si occupa del metodo di studio in Università, delle concezioni degli insegnanti dello sviluppo dell'intelligenza degli allievi e delle implicazioni sulla pratica educativa, delle conversazioni in classe e dell'uso delle nuove tecnologie in ambito educativo. Le sue pubblicazioni sono in ambito nazionale ed internazionale. Ha curato, tra le altre, con Doudin e Martin la nuova edizione di Metacognizione ed Educazione , sia in lingua italiana che in lingua francese.

Indice


Ottavia Albanese, Prefazione
Lucia Mason, Il metaconoscere epistemologico: natura e influenza delle credenze personali sulla conoscenza e il conoscere
(Introduzione; Pensiero epistemologico e metaconoscenza; Pensiero epistemologico e teoria della mente; Sviluppo del pensiero epistemologico; Perché interessarsi al metaconoscere epistemologico?; Pensiero epistemologico e processi di concettualizzazione; Promuovere il metaconoscere epistemologico)
Maria Beatrice Ligorio, La percezione della conoscenza e della comunicazione come indicatori di cambiamento metacognitivo
(Fondamenti teorici; Uno strumento di indagine metacognitiva; Il progetto CL_Net; Riflessioni conclusive)
Michele Pellerey, Metacognizione e processi affettivi, motivazionali e volitivi
(Introduzione; Metacognizione ed emozioni; Un quadro evolutivo ed educativo delle emozioni di natura meta-cognitiva; Metacognizione, motivazione e volizione: il modello del Rubicone; La volizione e il controllo dell'azione nell'attuazione delle decisioni; Una prospettiva evolutiva ed educativa per la volizione; Una persona autoregolata; Conclusione)
Ottavia Albanese, Pierre André Doudin, La metacognizione nella formazione degli insegnanti
(Introduzione; La metacognizione; Lo sviluppo dell'intelligenza del bambino; Un percorso di formazione secondo un approccio metacognitivo)
Caterina Fiorilli, Le concezioni degli insegnanti sull'intelligenza e l'importanza del trasformare le credenze in conoscenze
(Introduzione; Il sistema delle credenze; Cosa si crede dell'intelligenza; Dalle credenze implicite alla pratica educativa; Stabilità e cambiamento delle credenze degli insegnanti; Trasformare le credenze sull'intelligenza degli alunni in conoscenze su se stessi)
Ilaria Grazzani Gavazzi, Tra metacognizione e metalinguaggio: lo sviluppo della consapevolezza linguistica nei bambini
(Introduzione; Tra metacognizione e metalinguaggio; Lo sviluppo metalinguistico; La competenza metalinguistica tra oralità e scrittura: l'alfabetizzazione; Metalinguaggio e teoria della mente; Per concludere: il metalinguaggio a scuola)
Alessandro Antonietti, Manuela Cantoia, Imparare significa... verbi mentali e competenza metacognitiva nell'apprendimento
(Diversi modi di imparare; Lo sviluppo del linguaggio mentale cognitivo: i verbi; Le ricerche sui verbi mentali; Verbi mentali e discipline scolastiche; Una ricerca sul verbo imparare; Metacognizione e verbi mentali a scuola; Appendice)
Maria Chiara Passolunghi, Memoria, metacognizione e soluzione dei problemi
(Introduzione; Componenti cognitive e metacognitive nella soluzione dei problemi; Ricerche volte ad esaminare la relazione fra abilità cognitive e metacognitive nella soluzione dei problemi; Soluzione dei problemi: memoria e controllo metacognitivo; Carenze metacognitive e uso poco efficace delle risorse di memoria: vi è un limite della capacità mnestica di chi ha difficoltà nella soluzione dei problemi?; Conclusioni; Appendice)
Bianca Maria Varisco, Lavoro collaborativo sommerso in classe: possibile testimonianza e attivazione del potenziale cognitivo in studenti liceali
(Introduzione; Il contesto; Lavoro collaborativo sottobanco durante lo svolgimento individuale di compiti in classe; I riferimenti teorici di supporto all'analisi delle interazioni sottobanco tra pari; Proposta di un vero new assessment cognitivo; Conclusioni)
Paola Migliorini, Insegnamento della storia e nuove tecnologie nella prospettiva metacognitiva: un'esperienza
(Introduzione; Ripensare l'insegnamento della storia; Modelli educativi e metacognizione; Nuove tecnologie e Laboratorio di Matetica; Automa cellulare e ipertesto; Usare e costruire ipertesti; Un esperimento di esostoria: di cosa si tratta; Un esperimento di esostoria: aspetti metacognitivi; Valutazione e autoregolazione)
Stefano Cacciamani, Riflessione metacognitiva e comunità di apprendimento on line
(Introduzione; Riflessione metacognitiva ed apprendimento efficace; La comunità di apprendimento efficace; Le comunità di apprendimento on line; Riflessione metacognitiva e formazione on line: il caso del seminario di Psicologia dell'Educazione dell'Università di Padova)




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità