La ricerca di Zaira

Protoindustria e strutture urbane a Parma tra primo e secondo Ottocento

Autori e curatori
Contributi
Antonio Parisella
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2007, allegati: cd-rom   (Codice editore 222.3.1)

La ricerca di Zaira. Protoindustria e strutture urbane a Parma tra primo e secondo Ottocento
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846487766

In breve

Il volume ricostruisce, attraverso fonti classiche e “nuove”, la storia di Parma alla fine dell’Ottocento: ne delinea i confini, ne tratteggia la forma urbana, descrive il mondo del lavoro e i luoghi di questo, facendo riferimento a un più ampio contesto nazionale. Parma viene letta nella sua totalità storica economica, urbanistica, architettonica, nel tentativo di porre le basi per future ricerche di carattere sociale. Il testo fornisce spunti interessanti per una riflessione sui rapporti fra istituzioni-industria-cittadinanza attraverso l’analisi di eventi quali le Esposizioni industriali.

Presentazione del volume

Questo volume ricostruisce la storia di una città alla fine dell’Ottocento, nel trentennio postunitario: ne delinea i confini, ne tratteggia la forma urbana, descrive il mondo del lavoro facendo riferimento a un più ampio contesto nazionale. Parma, la città in esame, viene qui letta nella sua totalità storica economica, urbanistica, architettonica, nel tentativo di porre le basi per future ricerche di carattere sociale.
Pur soltanto accennando in questo contesto alla dimensione della società parmense, il testo fornisce spunti interessanti per una più attenta riflessione sui rapporti fra istituzioni-industria-cittadinanza attraverso l’analisi di eventi, spesso trascurati, quali le esposizioni industriali.
Attraverso lo studio delle carte d’archivio, delle “nuove fonti” per la ricerca storica – quali dipinti, fotografie, manifesti, locandine, intestazioni di carta da lettere, cartografia –, della letteratura coeva, e mediante la verifica sul campo dei dati raccolti, si è applicata una complessa metodologia di ricerca che ha permesso di recuperare le radici di una contemporaneità di cui si andava perdendo memoria e di uscire da un ambito puramente localistico.

Serena Lenzotti è ricercatrice presso l’Istituto storico di Modena e per il Centro studi per la stagione dei movimenti di Parma. Si occupa di archeologia e storia del patrimonio industriale, storia sociale e urbana. Ha pubblicato diversi articoli di carattere storico-architettonico su riviste locali e alcuni saggi tra i quali “La repubblica di Montefiorino” in Guerra e resistenza sulla linea gotica tra Modena e Bologna 1943-1945 (Bologna, 2006). È autrice, con Spocci R., del volume Se ben che siamo donne... La Lega delle bustaie e lo sciopero del 1907 (Parma, 2007).

Indice



Nota dell’autore
Abbreviazioni
Antonio Parisella, Prefazione
Introduzione. Fasi di una ricerca e riflessioni sui risultati
Una nuova provincia nel Regno d’Italia
La protoindustria a Parma tra 1860 e 1890
La vetrina dell’economia: le Esposizioni industriali
Il volto della città. Le trasformazioni urbanistiche a Parma nel trentennio postunitario
I luoghi del lavoro
Dall’Ottocento al Novecento: il recupero di una memoria. Edificio Santo Spirito, fornace Rondani
Riferimenti bibliografici
Indice dei nomi.