Le nostre spedizioni verranno sospese per la pausa estiva dal 27 luglio al 21 agosto (inclusi). Buone vacanze!
La qualità degli affidamenti.

Alessandro Berti

La qualità degli affidamenti.

La valutazione del rischio di credito nel rapporto banca-impresa

Il volume, nel mettere a fuoco il tema del processo del credito e della qualità degli affidamenti, illustra, attraverso un’ampia casistica di esempi e situazioni aziendali, modi e termini della valutazione e della gestione del rischio nell’ambito del rapporto banca-impresa, enfatizzando la corretta determinazione del merito di credito come fattore di sviluppo di nuove e più approfondite relazioni di clientela.

Edizione a stampa

35,00

Pagine: 274

ISBN: 9788891751225

Edizione: 1a ristampa 2022, 3a edizione, aggiornata e ampliata 2016

Codice editore: 365.705

Disponibilità: Discreta

Pagine: 274

ISBN: 9788856809060

Edizione:3a edizione, aggiornata e ampliata 2016

Codice editore: 365.705

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

In questa terza edizione, ampliata e rinnovata, il tema della misurazione del rischio di credito assume la centralità che gli è propria, non solo nell'ambito delle relazioni di clientela ma, soprattutto, ai fini regolamentari e di rispetto dei requisiti di vigilanza, dopo l'entrata in vigore di Basilea 3.
Il rapporto banca-impresa che emerge nel post crisi rimane peraltro ancora difficoltoso, stretto com'è tra la necessità di continuare ad assistere il sistema economico, da una parte, e le scorie del credito deteriorato che non sono ancora state smaltite dall'altra.
Accanto all'esigenza di ritornare a fare banca in modo coerente con le buone prassi rimane, dunque, immutata, anche la necessità di comprendere i fabbisogni delle imprese, non appena in termini di copertura finanziaria, ma di sostenibilità e fattibilità dei progetti. Su questa traccia si muove anche questo volume, tentando come sempre di coniugare rigore metodologico ed affronto pratico dei problemi.

Alessandro Berti è professore associato di Tecnica bancaria e Finanza aziendale presso la Scuola di Economia dell'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo". È autore di numerose pubblicazioni sul tema dei rapporti banca-impresa.

Introduzione
La valutazione del merito di credito: attività istruttoria e vigilanza
(l modello italiano del rapporto fra banca e impresa; Il processo del credito: il contenuto dell'istruttoria secondo la Circolare n. 285 del 2013; La cultura del rischio nella banca dopo Basilea 3; Comportamenti bancari e qualità delle relazioni di clientela: l'evoluzione recente; Considerazioni prospettiche: una possibile evoluzione del ruolo delle banche, dei professionisti e delle associazioni di categoria)
La qualità nel rapporto banca-impresa: come si misura il merito di credito
(Le informazioni per la valutazione del merito di credito e il lavoro delle banche finanziatrici nella fase istruttoria: i limiti della comunicazione di bilancio in Italia; L'analisi per indici e la valutazione della solvibilità a breve termine: limiti teorici e utilità pratica)
La valutazione dell'equilibrio economico delle imprese
(L'analisi dell'equilibrio economico (o della capacità di reddito) quale fondamento per l'analisi dell'equilibrio finanziario (o della capacità di rimborso). Una premessa metodologica; Le determinanti della redditività dell'impresa: l'interpretazione dei costi quali risorse impiegate per generare ricavi; Il significato del Conto economico a risultati progressivi; L'andamento delle vendite; Altri proventi; Il costo del venduto e le sue determinanti; Il margine industriale o commerciale lordo; Il valore aggiunto; Il costo del lavoro; L'analisi degli altri costi operativi e la determinazione del MOL; Il risultato operativo: l'analisi della gestione economica corrente quale fondamento per la corretta misurazione della capacità di reddito; Gli oneri finanziari; L'analisi settoriale; L'analisi del punto di pareggio economico e la struttura dei costi)
La valutazione dell'equilibrio finanziario attraverso l'analisi per flussi
(Modelli dinamici di valutazione del fabbisogno finanziario: il rendiconto finanziario; La misurazione dell'autofinanziamento quale momento fondamentale della valutazione della capacità di rimborso; L'autofinanziamento potenziale o economico e la "correzione" operata dalla variazione del capitale circolante netto operativo; La remunerazione imprenditoriale: distribuzione di utili, prelievi e autofinanziamento effettivo; Il rendiconto finanziario previsto dalla nuova disciplina di bilancio)
Decisioni di investimento e fabbisogno: metodologie e strumenti di valutazione
(Gli effetti sul fabbisogno dello sviluppo: natura dei nuovi investimenti e modifica della redditività; Note sugli investimenti immobiliari: congruità e sostenibilità; Gli effetti sul fabbisogno dello sviluppo: investimenti in quote di mercato e fabbisogno; Il legame fra autofinanziamento e capitale circolante netto operativo: un modello di verifica della sostenibilità dello sviluppo; Il risultato dell'analisi per flussi: indicazioni operative per l'analista)
Struttura finanziaria, uso delle forme tecniche e fabbisogno: criteri e metodi per la valutazione delle scelte dell'impresa
(La congruità della struttura finanziaria: considerazioni introduttive; La struttura finanziaria; Risultati aziendali e ricorso a fonti esterne di finanziamento: un modello interpretativo; Durata delle fonti esterne di finanziamento e capacità di rimborso: gli equivoci del consolidamento; Le analisi andamentali: brevi osservazioni; La sintesi istruttoria: un possibile modello operativo di analisi)
Il fabbisogno finanziario a medio-lungo termine
(Il fabbisogno finanziario a medio-lungo termine e il rapporto banca-impresa; Equilibrio finanziario orizzontale: la verifica di fattibilità dei piani; Equilibrio finanziario verticale; Equilibrio finanziario complessivo; Equilibrio gestionale complessivo; Caratteristiche della struttura finanziaria "ideale"; Classificazione del fabbisogno finanziario; Il fabbisogno finanziario delle imprese di costruzione; Durata effettiva e durata nominale del fabbisogno)
Appendice - Dall'analisi del fabbisogno alla consulenza finanziaria alle imprese: strumenti e metodi
(Premessa; La metodologia della consulenza; Il report consulenziale; Potenziale di sviluppo delle imprese e situazione economico-finanziaria: note operative per il consulente)
Bibliografia.

Contenuti dell'allegato

area multimedia

Contenuti dell'allegato:
Casi aziendali.

Potrebbero interessarti anche