Grammatica, lessico e dimensioni di variazione nella Lis

Contributi
Katia Battaglia, Robert Bayley, Carmela Bertone, Chiara Branchini, Elisabetta Canigiani, Alessandra Checchetto, Genny Conte, Lisa Danese, Carlo Geraci, Gabriele Gianfreda, Maria Teresa Guasti, Ceil Lucas, Mauro Mottinelli, Fabio Poletti, Elena Radutzky, Paolo Rossini, Mirko Santoro, Virginia Volterra, Alessandro Zucchi
Argomenti
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 270,   1a ristampa 2020,    1a edizione  2011   (Codice editore 1058.33)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Grammatica, lessico e dimensioni di variazione nella Lis
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856845532
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 24,00
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788856873139
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume illustra la ricerca più recente sulla lingua dei segni italiana e si sofferma su alcuni aspetti grammaticali e lessicali soggetti a variazione. Il testo riporta inoltre le motivazioni e le scelte metodologiche che hanno portato alla creazione del Corpus LIS, un corpus di filmati che documenta le produzioni di 165 segnanti provenienti da 10 città, rappresentativo delle varietà di LIS utilizzate nel territorio nazionale.

Presentazione del volume

I contributi raccolti in questo volume illustrano la ricerca più recente sulla lingua dei segni italiana e si soffermano in particolare su alcuni aspetti grammaticali e lessicali soggetti a variazione.
Vengono presentate anche le motivazioni, il percorso e le scelte metodologiche che hanno portato alla creazione del Corpus LIS, un corpus di filmati che documentano le produzioni di 165 segnanti provenienti da 10 città (Torino, Milano, Brescia, Bologna, Firenze, Roma, Salerno, Bari, Catanzaro, Ragusa) e che è rappresentativo delle varietà di LIS utilizzate nel territorio nazionale. I risultati delle prime indagini effettuate sul Corpus LIS rivelano i tratti, talvolta sorprendenti, del processo di standardizzazione in atto.
Sono discusse anche alcune situazioni particolari di uso della LIS: quando si modifica per adattarsi alla situazione di sordocecità dei segnanti, quando è parlata da bilingui udenti, e quando è il risultato di una traduzione.
Il volume si rivolge non solo a assistenti alla comunicazione, studenti e interpreti di LIS, ma anche a studenti e specialisti di linguistica e di altre lingue, che vogliano comparare le lingue vocali con una lingua segnata. Per i sordi segnanti si tratta di uno strumento per riflettere sulla propria lingua, un aspetto importante della propria cultura.

Anna Cardinaletti è professore straordinario all'Università Ca' Foscari Venezia.
Carlo Cecchetto è professore ordinario all'Università degli Studi di Milano-Bicocca.
Caterina Donati è professore associato all'Università La Sapienza di Roma.

Indice



Introduzione
Anna Cardinaletti, Carlo Cecchetto, Caterina Donati, Le ragioni di questo libro
Virginia Volterra, La ricerca sulla lingua dei segni in Italia: passato, presente e prospettive future
Le lingue dei segni e i corpora
Ceil Lucas, Perché usare i corpora nello studio delle lingue dei segni
Carlo Cecchetto, Serena Giudice, Emiliano Mereghetti, La raccolta del Corpus LIS
Mirko Santoro, Fabio Poletti, L'annotazione del Corpus
Carlo Geraci, Metodi e strumenti: l'analisi statistica e il software VARBRUL
Gabriele Gianfreda, Un corpus di conversazioni in lingua dei segni italiana attraverso videochat: una proposta per la loro trascrizione e analisi
Grammatica, lessico e analisi sociolinguistica
Chiara Branchini, Carlo Geraci, L'ordine dei costituenti in LIS: risultati preliminari
Carlo Geraci, Robert Bayley, Chi, cosa, dove, perché, quando: la distribuzione dei segni wh- in LIS
Carmela Bertone e Anna Cardinaletti, Il sistema pronominale della lingua dei segni italiana
Genny Conte, Mirko Santoro, Carlo Geraci, Anna Cardinaletti, Perché alzi le sopracciglia? Le funzioni linguistiche marcate dal sollevamento in LIS
Elena Radutzky, Elisabetta Canigiani, Mauro Mottinelli, Il cambiamento diacronico morfo-fonologico della lingua dei segni italiana
Katia Battaglia, Variazione lessicale e fonologica nella LIS
La LIS in popolazioni e situazioni speciali
Alessandra Checchetto, Carlo Cecchetto, Carlo Geraci, Maria Teresa Guasti, Alessandro Zucchi, Una varietà molto speciale: la LISt (lingua dei segni italiana tattile)
Chiara Branchini, Fenomeni di simultaneità negli enunciati mistilingui: bilingui e bimodali a confronto
Lisa Danese, La traduzione dall'italiano alla LIS: proposta di accessibilità dei contenuti turistici e culturali
Paolo Rossini, Un ricordo di Elena Antinoro Pizzuto
Gli Autori.




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi