La competenza tra flessibilità e specializzazione

Contributi
Carlo Caldarini, Marida Cevoli, Rosanna Ghiaroni, Lucia Manneti, Catia Mastracci, Antonio Pierro, Lucia Sarchielli
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,   figg. 25,     3a edizione  2003   (Codice editore 1227.10)

La competenza tra flessibilità e specializzazione
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 37,00
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846406231

Presentazione del volume

Che cos'è la competenza professionale? Quali caratteristiche assumerà in un mercato in cui lo stesso lavoro non durerà per tutta la vita, ma muterà più volte sia come sede sia come contenuti? Come evolverà in relazione alla variazione continua dei processi produttivi e sociali? Come potranno i singoli svilupparla e consolidarla per fare fronte a nuove prospettive, esigenze, difficoltà?

I saggi presentati nel volume affrontano tali problematiche assumendo una concezione dinamica della competenza professionale, partendo da una ridefinizione del problema per dare conto, successivamente, di un insieme di ricerche realizzate con approcci disciplinari diversi.

Nel primo ambito, di analisi del problema, la competenza professionale è valutata come materia di indagine; sono quindi distinti i mutamenti del lavoro dai mutamenti nei diversi lavori; sono infine illustrati i contributi della psicologia cognitiva e della psicologia storico-culturale.

Nel secondo, sulle ricerche, sono ipotizzate alcune abilità necessarie per un lavoro che cambia; sono esaminati atteggiamenti e reazioni verso il cambiamento organizzativo; viene analizzata la competenza esperta nella scuola; è affrontato il carattere del cambiamento e delle competenze professionali in agricoltura; è presentata l'esperienza francese del bilancio delle competenze personali e professionali.

Nell'insieme, mediante l'esame di specifiche situazioni lavorative, si mettono in luce alcune costanti della competenza professionale che persistono anche in campi molto diversi e si focalizzano i problemi specifici che le organizzazioni e le istituzioni devono fronteggiare per riconvertire le competenze esistenti e accrescere l'occupabilità delle persone.

Anna Maria Ajello, è Professore associato alla Facoltà di Psicologia dell'Università di Roma "La Sapienza". Studia i problemi legati all'acquisizione e all'elaborazione delle conoscenze in contesti istituzionali e organizzativi con soggetti in diverse fasi evolutive e differenti per genere. Con Clotilde Pontecorvo e Cristina Zucchermaglio ha pubblicato Discutendo si impara (Roma, 1992) e I contesti sociali dell'apprendimento (Milano, 1995). Con Saul Meghnagi ha pubblicato Conoscenza e differenza (Roma, 1992). Con Marida Cevoli e Saul Meghnagi La competenza esperta (Roma, 1991).

Saul Meghnagi dirige l'Istituto superiore per la Formazione (Isf) di Roma, struttura di ricerca specializzata nell'educazione degli adulti e nella formazione professionale. Ha studiato la relazione tra linguaggio e cultura in particolari contesti e tra educazione di base e formazione professionale, con particolare riferimento a giovani e adulti con bassi livelli di istruzione. Il campo di ricerca più vasto di cui si occupa attualmente riguarda la natura e il significato del concetto di "expertise", sia nei contesti lavorativi sia nei contesti sociali, quale capacità degli individui di operare nel loro ambiente al di là delle acquisizioni accademiche o formali. Ha pubblicato, tra l'altro, Il curricolo nell'educazione degli adulti (Torino, 1986) e Conoscenza e competenza (Torino, 1992). Con Anna Maria Ajello Conoscenza e differenza (Roma, 1992). Con Marida Cevoli e Anna Maria Ajello La competenza esperta (Roma, 1991).

Indice

Anna Maria Ajello e Saul Meghnagi, Introduzione: una concezione dinamica della competenza professionale
Parte I. Il problema
Saul Meghnagi, La competenza professionale come materia di indagine
(Definizione del problema; Scansione dei tempi di vita e di lavoro; Discontinuità nel lavoro, diritti, conoscenze; La competenza nelle organizzazioni; La competenza come oggetto di formazione)
Marida Cevoli, Mutamenti del lavoro e mutamenti nei lavori
(Il mutamento tra discontinuità e processo; Il cambiamento nei contesti organizzativi; La flessibilità organizzativa e i processi di intellettualizzazione del lavoro; Flessibilità e specializzazione; Contesti, processi e discipline; Percorsi di ricerca)
Anna Maria Ajello, La competenza professionale: i contributi della psicologia cognitiva e della psicologia storico-culturale
(La soluzione di problemi in prospettiva neo-piagettiana; Competenza esperta e soluzione di problemi "ben strutturati": aspetti metodologici; Competenze e professioni nel lavoro manuale; Competenze e professioni nei lavori non manuali; La competenza professionale esperta: contributi neovygotskiani; Le competenze professionali secondo diverse prospettive psicologiche: un bilancio; Competenza esperta e contesto)
Parte II. Ricerche
Guido Sarchielli, Le abilità per il lavoro che cambia: spunti per una classificazione
(Cambiamenti nel lavoro e richieste di nuove abilità; Employability skills; Le risorse del soggetto; Abilità e socializzazione)
Lucia Mannetti e Antonio Pierro, Atteggiamenti e reazioni verso il cambiamento organizzativo
(Ridefinizione del lavoro e nuovi skills; Reazioni al cambiamento: il ruolo delle caratteristiche di personalità; Aspetti motivazionali e atteggiamenti verso il lavoro e verso l'organizzazione; Fattori organizzativi associati al cambiamento: il ruolo del clima organizzativo; La percezione delle capacità organizzative e il ruolo delle strategie di attuazione del cambiamento; Reazioni al cambiamento: la mediazione delle implicazioni personali e delle aspettative dei dipendenti; Una ricerca sul campo)
Rosanna Ghiaroni, La competenza esperta nella scuola
(Il lavoro dell'insegnante dalla concezione burocratica alla competenza professionale; La scuola come problema "mal strutturato" o come crocicchio di problemi; La professione docente come competenza esperta)
Carlo Caldarini, Induzione del cambiamento e competenze professionali in agricoltura: il caso della divulgazione
(Il cambiamento delle competenze; I vincoli all'adeguamento delle competenze; Una proposta di profilo professionale per il divulgatore agricolo)
Catia Mastracci, Il bilancio di competenze personali e professionali
(Una base consolidata: il Sistema di formazione professionale continua francese; Un contesto di cambiamenti economico-sociali; La sperimentazione dei Centri interistituzionali di bilanci di competenze; Una prima definizione condivisa; La realizzazione del bilancio di competenze; Diversi approcci al bilancio di competenze; Il futuro del bilancio di competenze in Francia; Suggestioni e implicazioni per l'Italia).








  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità