Il maltrattamento invisibile

Scuola, famiglia, istituzioni

Livello
Testi per insegnanti, operatori sociali e sanitari. Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 224,   1a ristampa 2003,    1a edizione  2000   (Codice editore 895.2)

Il maltrattamento invisibile. Scuola, famiglia, istituzioni
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 23,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846425119

Presentazione del volume

Ci voltiamo dall'altra parte. La mente non è disponibile. La realtà della violenza all'infanzia è, in gran parte, impensabile per la comunità adulta. Operatori sociali, psicologi, insegnanti, educatori, clinici, faticano a percepire il maltrattamento e l'abuso all'infanzia, in quanto fenomeni che costringono ad entrare in contatto con le dimensioni intollerabili dell'impotenza e della perdita di controllo vissuta dalle piccole vittime.

In tutte le istituzioni minorili, si avverte sempre più acutamente la necessità di una preparazione specifica per affrontare il problema del disagio e del maltrattamento; ma la complessità dell'intervento di aiuto e le difficoltà emotive e relazionali che si incontrano, fanno sì che spesso il maltrattamento rimanga impensabile e quindi invisibile.

Questo libro va contro corrente, perché dice che la violenza ai bambini non riguarda soltanto la famiglia, ma anche le istituzioni. Viene affrontato fra l'altro un tema rimosso ed impensabile: il maltrattamento degli allievi da parte degli insegnanti, di cui viene descritta la capacità potenziale di manipolazione e violenza psicologica.

Ma questo testo vuole infondere speranza: se è vero che nella scuola e nelle istituzioni esistono forme diffuse e invisibili di maltrattamento, è anche vero che esistono enormi risorse e capacità di dialogo, di comprensione e di riparazione, che chiedono di essere valorizzate e sostenute. Vengono pertanto illustrati in positivo e con concretezza, interventi, atteggiamenti, esperienze, metodi formativi utili per sviluppare competenze emotive e relazionali e capacità di ascolto e di aiuto.

Infine questo libro vuole credere nella scuola come ambito istituzionale privilegiato e specializzato nell'osservazione e nella prevenzione del disagio e della sofferenza dei bambini.

La scuola può imparare a fermare, invece che confermare, il processo produttivo di un bambino infelice: nel comportamento scolastico e relazionale di un bambino, nei gesti, nei movimenti, nelle posture del suo corpo, nelle sue produzioni grafiche, nelle narrazioni verbali di sé, nelle prestazioni scolastiche, nelle espressioni dei suoi sentimenti, la scuola può imparare a decifrare quell'intreccio simbolico attraverso il quale il bambino autenticamente si racconta; e può avviare, se necessario, processi d'intervento a protezione del minore più sofferente in una prospettiva di integrazione fra agenzie educative e istituzionali sociali, sanitarie e giudiziarie.

Claudio Foti , psicologo psicoterapeuta, presidente del Centro Studi Hänsel e Gretel.

Claudio Bosetto , insegnante, formatore presso il Centro Studi Hänsel e Gretel, presidente della Associazione Rompere il Silenzio.

Anna Maltese , insegnante, formatrice presso il Centro Studi Hänsel e Gretel.

Indice


Claudio Foti, Anna Maltese, Claudio Bosetto , Introduzione
Parte I. Dal disagio all'ascolto
Claudio Foti , La protezione dei bambini dalla violenza e dalla rapina
Donatella Levi , Mille modi per dirlo: il disagio del bambino nella scuola
Chiara Lucantoni, Anna Maltese , Insegnanti e rappresentazione sociale del maltrattamento
Parte II. Scuola, famiglia e maltrattamento
Claudio Foti , La scuola, il sapere e i bambini invisibili
Stefano Cirillo , Caratteristiche della famiglia abusante e contesto scolastico
Maria Antonietta Pinto , Centralità delle emozioni e prevenzione del maltrattamento
Elena Fontana , Essere disposti a vedere: la scuola e la rilevazione del maltrattamento e dell'abuso
Adriana Pavese , I rapporti tra scuola e famiglia: considerazioni alla luce del pensiero di Alice Miller
Parte III. Il maltrattamento intrascolastico
Claudio Bosetto , Tanto per cominciare: riconoscere il nostro maltrattamento
Filippo Furioso , Pedagogia, maltrattamento invisibile e teoria dei bisogni
Claudio Foti , L'asilo lager di San Giorgio Canavese: come è potuto accadere? Violenza istituzionale all'infanzia e adultocentrismo
Emilia Rossi, Antonina Scolaro , Procedimento penale per "Maltrattamento verso fanciulli" contro suor R., insegnante religiosa di scuola materna
Marisa De Angeli, Claudio Foti, Enrica Pastorino , Il maltrattamento da parte degli insegnanti e i diritti dei bambini nella scuola
Claudio Foti , Quando la scuola può essere violenta: il maltrattamento scolastico rimosso in un piccolo paese (come ce ne sono tanti)
Parte IV. Percorsi e strumenti per una possibile risposta
Cesare Castellani , La segnalazione al Tribunale per i Minorenni: quando farla e perché
Annamaria Campanini , Ruolo dell'assistente sociale e prevenzione del maltrattamento nella scuola
Associazione Rompere il Silenzio , Dichiarazione dei principi e degli impegni degli insegnanti e dei dirigenti scolastici di fronte al disagio e al maltrattamento degli allievi.







  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità