Iperpubblicità

Come cambia la pubblicità italiana

Autori e curatori
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi per professional
Dati
pp. 176,   1a ristampa 2007,    1a edizione  2000   (Codice editore 639.31)

Iperpubblicità. Come cambia la pubblicità italiana
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 19,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846420978

In breve

Un'analisi critica della pubblicità nell'ultimo decennio. Consente di ricavare delle regole di comportamento per il mondo aziendale e della comunicazione d'impresa, ma anche di utilizzare la pubblicità come uno strumento di osservazione dell'evoluzione sociale.

Presentazione del volume

Nelle società contemporanee, i canali e le reti comunicative si riempiono progressivamente di messaggi e il singolo è costretto ad operare in una continua condizione di "iperscelta". In tale situazione, anche la pubblicità deve necessariamente passare da forme di comunicazione di tipo tradizionale a forme più intense e potenti. Nasce così l' iperpubblicità .

Per quanto riguarda l'Italia, questa forma di comunicazione ha incominciato a svilupparsi a partire dall'ultimo decennio del Novecento e continua tuttora. Infatti, dopo la forte espansione fatta registrare durante gli anni Ottanta, la pubblicità ha dovuto affrontare e superare nei primi anni Novanta una situazione di difficoltà economica che l'ha portata a mutare progressivamente le sue forme e le sue funzioni. La pubblicità italiana, però, non ha ancora completamente annullato il notevole ritardo che la caratterizza da sempre sul piano dell'evoluzione linguistica rispetto agli altri Paesi avanzati, sebbene abbia comunque ridotto il suo distacco.

L'analisi critica condotta in questo volume consente di rintracciare nei messaggi pubblicitari molto più di quello che sembra apparentemente esservi. Consente cioè di ricavare delle regole di comportamento per il mondo aziendale e della comunicazione d'impresa, ma anche di utilizzare la pubblicità come uno strumento di osservazione dell'evoluzione sociale, come uno specchio che riflette, ma a volte anche deforma, lo sviluppo dei valori e della cultura della società Pertanto, si rivolge ad un pubblico molto ampio composto sia da professionisti della comunicazione d'impresa, che da tutti coloro che sono interessati ai processi di cambiamento della società italiana.

Vanni Codeluppi insegna Sociologia dei consumi presso le sedi di Milano e Feltre dell'Università IULM. Sulla pubblicità ha pubblicato numerosi volumi, tra i quali ricordiamo La sfida della pubblicità (Angeli, 1995), La società pubblicitaria. Consumo, mass media, ipermodernità (Costa & Nolan, 1996) e La pubblicità. Guida alla lettura dei messaggi (Angeli, 1997).

Indice


Introduzione: le tante difficoltà della pubblicità italiana
Il contributo italiano alla pubblicità
Le ragioni del ritardo dell'Italia
Una via italiana alla pubblicità?
Verso l'iperpubblicità
Un futuro di antipubblicità?
La pubblicità delle buone cause
Tutta la pubblicità ai pubblicitari?
Chi ha paura del testimonial?
Voglia di cambiare
Le marche che vivono davvero
La pubblicità tra verbale e visivo
Ma dove sono finiti i creativi?
Quando la pubblicità non fa pubblicità
Copy o copioni?
Pubblicitari disorientati
Il filo spezzato con il consumatore
Rebus per il consumatore
Testimonial di se stessi
I rischi del co-marketing
È sempre ora di Carosello
Chi ha bisogno della trasgressione?
Pubblicità del servizio
Ritorno al benefit?
Spot ideale cercasi
Pubblicità da buttare
Tutti a scuola
Pubblicità che inquina
Target delle mie brame
Pubblicità che non fa vendere
I valori della pubblicità
Segni di maturità?
Pubblicità senza limiti
Corpi di moda
Giovani della pubblicità
La pubblicità fa senso
Messaggi di morte
Non ci sono più eroi
Passerella obbligata
Ma che crisi...
Poveri uomini!
L'importanza di essere veri
Spot di m...
La voce della coscienza
La marca deve annoiare?
Pubblicità senza tempo
Il risveglio della parola
Rottamiamo anche gli spot
Che confusione!
Cosa resta di uno spot?
Marche amiche?
Uomini senza vergogna
Il testimonial debole
Problema senza soluzione?
A scuola di ironia
Cinema mon amour
Chi ha paura del terzo millennio?
E adesso spogliati...
Pubblicità bestiale
Nuovi sentieri della pubblicità
Quanti errori!
Il peso del passato
Chi ci capisce è bravo.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità