In-fine.

Saggio sulla conclusione dell'analisi

Livello
Testi per psicologi clinici, psicoterapeuti
Dati
pp. 212,   1a ristampa 2014,    1a edizione  2001   (Codice editore 1950.2.4)

In-fine. Saggio sulla conclusione dell'analisi
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 31,00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788891705266
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 23,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788891703101
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

Presentazione del volume

Secondo Freud l'importante del trattamento analitico sta proprio nel fatto che esso si svolga, e non tanto nel come si apra e si concluda, perché le mosse di apertura e chiusura sono di più facile padronanza. In realtà la questione della conclusione dell'analisi si è rivelata ben più intrigante, poiché essa mette in reciproca tensione la dimensione pragmatico-terapeutica e quella metapsicologica nel corso dell'intero processo di sviluppo del pensiero psicoanalitico.

Darwin definì la teoria dell'evoluzione come "un lungo ragionamento", fatto di metodica riflessione ed esperimenti, ma anche di fantasie e passione. Ed è in tale forma che si è svolta nell'ultimo secolo l'elaborazione del tema della conclusione analitica, alimentata da voci di luoghi e tempi diversi, ed è appunto un lungo ragionamento, nel senso descritto sopra, quello che hanno affrontato gli autori di questo libro quando hanno provato a riflettere sul tema della conclusione dell'analisi sulla scorta della propria esperienza clinica.

La conclusione dell'analisi mette in gioco la continuità del processo analitico attraverso la prospettiva di una sua (definitiva) discontinuazione. Per cogliere il passaggio, all'interno del processo analitico, verso un processo della conclusione e l'ulteriore passaggio, all'interno di quest'ultimo, verso la conclusione effettiva, l'evento della conclusione , c'è bisogno che si instauri una dimensione liminale , una sorta di soglia o margine, da cui ed attraverso cui leggere sogni, vissuti temporali, pensieri e comportamenti.

Riflessione teorica ed esperienza clinica interagiscono nella costruzione di una tipologia della conclusione dell'analisi, che è anche una sorta di mappa di un territorio poco esplorato, dove i confini fra realtà esterna ed interna, obbiettivi singolari e di coppia, fini teorici ed aspirazioni concrete si mescolano, e richiedono alla coppia analitica un attento lavoro di ricognizione.

Fausta Ferraro , psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana, svolge attività di insegnamento e di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Relazionali dell'Università Federico II di Napoli. I suoi più recenti contributi attengono alle aree tematiche della psicosessualità, del trauma e del counseling in una prospettiva psicoanalitica. È coautrice, in questa stessa collana, del volume a più voci Analisi curabile e incurabile , FrancoAngeli 2000.

Alessandro Garella , psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana, psichiatra, svolge attività clinica e di ricerca presso il Dipartimento di Neuroscienze dell'Università Federico II di Napoli. I suoi interessi principali riguardano il ruolo dei processi mnestici nella teoria e nella clinica psicoanalitica, e la relazione fra Psicoanalisi e Discipline della Complessità. È coautore del volume a più voci Analisi curabile e incurabile , FrancoAngeli 2000.

Indice


Parte I. Una storia lunga un secolo
Gli inizi: Freud, Ferenczi e Analisi terminabile e interminabile
(Un dialogo a distanza con Ferenczi)
Dopo Freud: il tema della conclusione alla metà del Novecento
(Le prime reazioni: M. Schmideberg, O. Fenichel e E. Glover; La ripresa del dibattito nel dopoguerra)
Sviluppi teorici e orientamenti moderni
(La psicoanalisi europea; La psicoanalisi americana; Vie della ricerca)
Parte II. La conclusione dell'analisi fra processo ed evento
Il processo psicoanalitico
Il processo della conclusione
La conclusione dell'analisi come evento psicoanalitico
(Concettualizzazione dell'evento psicoanalitico; Una riflessione tipologica)
Parte III. Un terzo tempo per la conclusione: il liminale
Il liminale
(Liminalità e transizionalità)
Forme del tempo
(Posteriorità e liminalità; Il liminale al lavoro; Un'ultima asperità: fissare la data)
Una mappa della conclusione
(Elogio dell'incompiutezza; Mappe per una geografia della terminazione).




  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura

    Pubblicazioni in Open Access


    Pubblicità