Analisi di sistemi e progetti di paesaggio

Autori e curatori
Contributi
Orazio Rossi, Manlio Vendittelli
Collana
Livello
Studi, ricerche. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 240,   figg. 80,     1a edizione  2003   (Codice editore 1118.1)

Analisi di sistemi e progetti di paesaggio
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,50
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846444042

Presentazione del volume

In un percorso che va dall'analisi dei sistemi ambientali al progetto territoriale, il testo costruisce un ponte ideale tra la cultura dell'ecologia e quella della pianificazione.

Per coniugare la cultura delle trasformazioni con il metodo olistico, basato sulla teoria dei sistemi, di interpretazione della realtà e con l'attenzione ai luoghi, nell'opera si individua il paesaggio come elemento ordinatore e premessa formale degli interventi.

Il paesaggio è interpretato come sistema di sistemi, ovvero come "spazio totale della vita, dell'uomo e della natura", il livello più complesso di integrazione coevolutiva tra la natura e le culture; manifestazione dell'ambiente esplicita nello spazio, è studiato come un sistema ecologico, "non omogeneo, dinamico, multiscalare e gerarchicamente organizzato".

Ma il paesaggio, in quanto sintesi formale delle azioni nei luoghi, diventa il riferimento su cui misurare le successive trasformazioni richieste dalla domanda sociale; non solo riferimento culturale ma organizzativo e funzionale, che assolve ad un compito specifico: ricondurre gli interventi ai luoghi e misurarli rispetto alla loro identità. Le analisi non possono quindi prescindere dal valore espresso dal paesaggio come continuità storico-visiva, culturalmente interpretabile, delle trasformazioni.

Al riguardo il testo fornisce metodi e esempi applicativi sulla valutazione, attraverso modelli interpretativi della "salute degli ecosistemi", della sensibilità e vulnerabilità dei sistemi ambientali.

L'organizzazione scalare, come espressione esplicitata nello spazio geografico dei sistemi ecologici è il presupposto interpretativo per la costruzione del sistema di conoscenza del paesaggio. L'architettura del modello di rappresentazione che ne deriva vede un quadro integrato di unità ambientali a diverse scale, con proprie dimensioni, con una risoluzione caratteristica dell'eterogeneità, ai cui domini scalari corrispondono i processi ecosistemici .

Questa impostazione informa il processo di costruzione delle conoscenze per il progetto, che va dallo studio della forma, come elemento di rappresentazione, in coerenza con il tempo, tra spazio originario e spazio modificato, all'analisi del funzionamento come studio della struttura dei processi.

In questa prospettiva la conoscenza, attraverso la partecipazione, si integra al progetto territoriale, secondo un " approccio ecosistemico " alla conservazione della diversità e degli equilibri del territorio in una prospettiva di sostenibilità.

Lo stesso progetto territoriale diviene quindi un progetto sistemico, rappresentando la verifica e il controllo dei nuovi equilibri proposti o imposti con le trasformazioni; informato e misurato sui parametri sistemici si riferisce alla capacità degli ecosistemi di mantenere la propria produttività, adattabilità e capacità di rinnovamento e modificazione; per questo, nel testo, si rappresenta come il progetto della sostenibilità ecologica, sociale ed economica.

Il lavoro è diretto a chi, per studio o per lavoro, analizza e valuta il paesaggio e l'ambiente, che potrà trovarvi approcci metodologici ed esempi di applicazione tratti dall'esperienza dell'autore

Vittorio Amadio (Roma, 1952), laureato in Scienze geologiche seguendo corsi universitari di ecologia, ha svolto numerosi studi e ricerche nel campo delle scienze ambientali, occupandosi in particolare degli aspetti applicativi relativamente alla conservazione della natura, alla valutazione dell'impatto e al recupero e risanamento ambientale; è autore di numerose pubblicazioni nel settore. Dal 1997 è componente della Commissione per le Valutazioni dell'Impatto Ambientale presso il Ministero dell'Ambiente. Dal 1994 insegna Analisi e valutazione ambientale e Ecologia applicata alla pianificazione presso l'Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Indice


Orazio Rossi , Prefazione
Manlio Vendittelli , Presentazione
Parte I. Le teorie
L'approccio sistemico all'analisi ambientale
(Sistemi; Sistemi ambientali come sistemi termodinamici; Sistemi e modelli; Sistemi autopoietici; L'ecosistema; Organismi, popolazioni e comunità come sistemi; L'ecosfera)
Il paesaggio come sistema ecologico
(La scala; L'eterogeneità)
Sintassi del passaggio: i tipi, le forme
(Dalle immagini alla forma; Dalla forma ai tipi; La classificazione sistemica del paesaggio)
Semantica del paesaggio: le strutture, i processi
(Strutture; Processi funzionali)
Valutazione dei sistemi ambientali
(Equilibrio e cambiamento nei sistemi ambientali; Analisi e valutazione di paesaggi)
La forma del progetto come riferimento e organizzazione dell'analisi
(Il progetto della forma come elemento organizzativo; Conoscenza, informazione, partecipazione; L'uso dell'ecologia del paesaggio nella progettazione sistemica)
Parte II. I casi
Progetto Ecoscambio
(La problematica e gli obiettivi di Ecoscambio; Le aree e i processi; Valutazione della metodologia e dei risultati; Ecoscambio nel Parco di S. Bartolomeo; Salvador di Bahia; Ecoscambio nella Chapada Diamantina ; Conclusioni e valutazioni)
Il restauro di un paesaggio fluviale: l'alto bacino del Sarno
(L'ecosistema fluvio-torrentizio nel bacino idrografico; Analisi per il progetto: lo stato della rete idrografica del Solofrana; Il risanamento del paesaggio).





Pubblicità