Aziende come ecosistemi intelligenti

Profili informativi, gestionali e tecnologici

Autori e curatori
Contributi
Luigi Coppolino, Salvatore D'Antonio, Assunta Di Vaio, Daniele Leone, Vito Morreale, Palmira Piedepalumbo, Sabrina Pisano, Luigi Romano, Vincenzo Sanguigni, Alessandro Scaletti, Francesco Schiavone, Eusebio Scornavacca, Luigi Sgaglione, Luisa Varriale
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 184,      1a edizione  2019   (Codice editore 384.2)
Peer reviewed content
Peer Reviewed Content

Aziende come ecosistemi intelligenti Profili informativi, gestionali e tecnologici
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 19,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788835103592
Clicca qui per provare l'e-book

In breve

Il volume descrive casi aziendali di successo in cui le smart technologies sono state implementate per innovare il prodotto/servizio offerto, il modello di business o per costituire un ecosistema di aziende che co-creano valore. L’obiettivo è di capire quali tecnologie possono essere utilizzate, come possono essere implementate in contesti aziendali specifici e come possono essere integrate sinergicamente.

Presentazione del volume

Le tecnologie intelligenti possono essere utilizzate per creare un ecosistema in cui l'azienda interagisce con i suoi principali interlocutori in modo efficace, efficiente e collaborativo per realizzare processi di co-creazione di valore, innovando, mediante la trasformazione digitale, il proprio portafoglio di prodotti/servizi e il proprio modello di business. Uno dei principali problemi che il top management si trova ad affrontare nel perseguire strategie di digitalizzazione è capire come e dove implementare le smart technologies per massimizzare la creazione di valore.
Il lavoro descrive casi aziendali di successo in cui le smart technologies sono state implementate per innovare il prodotto/servizio offerto, il modello di business o per costituire un ecosistema di aziende che co-creano valore. L'obiettivo è di capire quali tecnologie possono essere utilizzate, come possono essere implementate in contesti aziendali specifici e come possono essere integrate sinergicamente.

Daniela Mancini
è Professore ordinario di Economia aziendale e docente di Valutazione e gestione dei costi presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Teramo. È autore di monografie e articoli in tema di reti di aziende e controllo relazionale, sistemi informativi aziendali, trasformazione digitale e applicazione di tecnologie intelligenti in ambito aziendale.

Indice

Eusebio Scornavacca, Trarre valore dagli ecosistemi digitali
(L'emergere di un ecosistema digitale; Comprendere la natura pervasiva delle tecnologie digitali; Trarre valore dagli ecosistemi digitali; Considerazioni finali)
Vito Morreale, Co-creazione di valore nelle organizzazioni moderne
(Il business è diventato social; Esempi di Enterprise Social Software)
Parte I. Le organizzazioni intelligenti
Palmira Piedepalumbo, Daniela Mancini, L'università come ecosistema intelligente: profili concettuali
(Introduzione; Metodologia utilizzata per la ricerca bibliografica; Analisi dei risultati della ricerca bibliografica; L'analisi sistematica della letteratura; Conclusioni)
Francesco Schiavone, Daniele Leone, Vincenzo Sanguigni, Gli ecosistemi intelligenti nel settore sanitario: un'analisi multilivello della co-creazione di valore
(Introduzione; L'ecosistema sanitario e i principali stakeholder: scenari attuali e prospettive future; Le tecnologie digitali a supporto dell'ecosistema sanitario; La Sharing Economy per la creazione di valore in sanità; La proposta di un framework per la co-creazione di valore: considerazioni conclusive per gli sviluppi futuri)
Luigi Coppolino, Salvatore D'Antonio, Luigi Romano, Alessandro Scaletti, Luigi Sgaglione, La logica fuzzy come bussola per navigare nel cloud offrendo spazio: un'esperienza reale nell'ambito della Collaborative Flexible Manufacturing
(Introduzione; Motivazione e contributi; La piattaforma ERP Glob-ID basata sul cloud; La preselezione dell'offerta cloud; Selezione finale basata sulla logica fuzzy; Sintesi e conclusioni)
Parte II. I servizi intelligenti
Sabrina Pisano, Alessandro Scaletti, Un modello aziendale per i servizi intelligenti della mobilità condivisa
(Introduzione; I servizi intelligenti di mobilità condivisa; I modelli di gestione del bike sharing; Il bike sharing in Italia; I modelli di gestione del bike sharing adottati: un'analisi sui capoluoghi regionali italiani; Considerazioni conclusive)
Luigi Coppolino, Luigi Romano, Luigi Sgaglione, Come proteggere la pubblica amministrazione dalle minacce alla sicurezza informatica
(Introduzione; Un'indagine sulle minacce alla sicurezza informatica delle pubbliche amministrazioni locali; COMPACT Cybesecurity Framework; Gestione della cybersecurity basata su cicli PDCA; Validazione dei Pilots di COMPACT; Conclusioni)
Parte III. Le piattaforme intelligenti
Alessandro Scaletti, Sabrina Pisano, Blockchain e piattaforme intelligenti nelle smart country: il caso e-Estonia
(Smart city e la variabile tecnologica; Le caratteristiche della blockchain e il ruolo della fiducia; Blockchain e smart cities; Considerazioni conclusive)
Assunta Di Vaio, Luisa Varriale, Port community system e smart port per il miglioramento della performance: il caso del sistema portuale di Amburgo
(Introduzione; Il ruolo delle "tecnologia" nella regolamentazione per porti "smart"; Le funzioni del PCSs nel framework degli "Smart port"; I PCSs nell'ambiente MCS-AIS; Il sistema portuale di Amburgo; Considerazioni conclusive)
Daniela Mancini, Palmira Piedepalumbo, Smart building nelle organizzazioni intelligenti: possibili implicazioni economico-aziendali
(Introduzione; Le fasi della ricerca; Il concetto di edificio intelligente; I modelli di edificio intelligente; L'analisi estesa della letteratura; Discussione e possibili implicazioni per la contabilità e il controllo di gestione).