Luxury Brand Management

Una visione completa sulla natura e la gestione del settore del lusso, ai tempi del digitale e della sostenibilità

Contributi
Fondazione Altagamma
Traduttori
Giulia Nutini
Livello
Textbook, strumenti didattici. Testi advanced per professional
Dati
pp. 512,      2a edizione, aggiornata  2021   (Codice editore 640.33)

Luxury Brand Management Una visione completa sulla natura e la gestione del settore del lusso, ai tempi del digitale e della sostenibilità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 35,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 29,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 29,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Che cosa determina il successo dei brand del lusso nella disruption dei mercati contemporanei? La nuova edizione (interamente aggiornata) di un volume riconosciuto come un classico sul tema. Un testo per studenti e studiosi di luxury brand management, ma anche per tutti i professionisti del marketing, del branding e della pubblicità che vogliano comprendere a fondo i fattori di successo nel mercato contemporaneo del lusso.

Presentazione del volume

Che cosa determina il successo dei brand del lusso nella disruption dei mercati contemporanei?

Questa nuova edizione interamente aggiornata di Luxury Brand Management - un classico contemporaneo, il primo testo a trattare in modo esaustivo la gestione dei brand del lusso - esplora tale mercato nei suoi risvolti più complessi e alla luce dei più recenti sviluppi sociali, tecnologici, politici e demografici.
Gli autori, due noti esperti del settore, offrono un'ampia e attuale definizione del lusso e prendono in esame più di 450 marche, di tutti i principali ambiti: dal prêt-à-porter ai profumi, dalla pelletteria ai gioielli, dal vino all'ospitalità.
Il libro affronta i temi del management, della comunicazione, della distribuzione e della logistica, assumendo una prospettiva internazionale e conciliando mercato e creatività.
Basandosi su dati aggiornati che quantificano la dimensione, il turnover e la redditività dei differenti settori, il testo illustra non solo come il consumo del lusso sia mutato nel tempo dal punto di vista geografico, ma identifica anche nuovi profili di clienti, mettendo a disposizione del lettore strumenti manageriali efficaci, che gli autori hanno utilizzato con successo nelle loro carriere professionali, per indirizzare le scelte strategiche, sottolineando la centralità dei concetti di identità, autenticità e sostenibilità.
Un testo che si rivolge innanzitutto a studenti e studiosi di luxury brand management, ma anche a tutti i professionisti del marketing, del branding e della pubblicità che vogliano comprendere a fondo i fattori di successo del mercato contemporaneo del lusso.

Michel Chevalier
è un esperto di retail e management dei brand del lusso. È stato executive VP di Bluebell Asia Ltd, azienda che distribuisce brand del lusso attraverso negozi in Asia, e ha guidato la divisione profumi e moda di Paco Rabanne. Attualmente è visiting professor presso l'HEC di Parigi e l'Università Cattolica di Milano. Per i nostri tipi è coautore, con G. Mazzalovo, di Luxury Brand Management (1 a ed., 2008) e di Pro Logo (2003).

Gérald Mazzalovo
, esperto del settore del lusso, nel corso degli ultimi trent'anni è stato manager di differenti brand. È stato CEO di brand del calibro di Ferragamo (Stati Uniti), Loewe, Ungaro, Bally, Clergerie e, più di recente, Jim Thompson Thai Silk. Attualmente, è senior research fellow e membro di facoltà della Sasin School of Management della Chulalongkorn University di Bangkok, Thailandia. Ha insegnato in Francia, Italia e Spagna; è autore, per i nostri tipi, di Estetica di marca (2011) e con M. Chevalier di Luxury Band Management (1 a ed., 2008) e Pro Logo (2003).

Indice

Fondazione Altagamma, Prefazione
Introduzione
Il concetto di lusso
(Una definizione problematica; Cronaca di un'evoluzione semantica; Classificazione delle definizioni esistenti; I valori del lusso; Lusso autentico, lusso intermedio; Il lusso, essere e sembrare; Le cinque fonti di legittimazione del lusso; Il nuovo lusso; Conclusioni: il concetto di lusso)
Specificità del settore del lusso
(Perché il settore del lusso è così diverso?; La chiave del successo nei beni di lusso; Gli operatori principali)
I principali settori del lusso: prêt-à-porter, profumi e cosmetici, pelletteria
(Il prêt-à-porter; Profumi e cosmetici; Pelletteria)
I principali settori del lusso: vino e alcolici, orologi e gioielli, hotel e ospitalità
(Vino e alcolici; Il mercato degli orologi e dei gioielli; Il mondo degli hotel e dell'ospitalità; Conclusioni: i settori principali del lusso 148)
Il potere del brand del lusso
(Il valore di un brand; Le caratteristiche del brand; Il brand e i suoi segni; Aspetti legali della difesa del brand)
Il cliente del lusso
(Chi sono i clienti del lusso?; Il nuovo cliente del lusso; I comportamenti dei consumatori per categoria di prodotto e nazionalità; Analizzare i clienti del lusso in base alla nazionalità; Conclusioni: il cliente del lusso)
La brand identity: concetti e strumenti semiotici di analisi
(La brand identity; La cerniera: etica ed estetica del brand; L'analisi dell'etica del brand: alcuni consigli pratici; L'analisi dell'estetica del brand: alcuni consigli pratici; Il diagramma EST-ET(c); Implicazioni strategiche e operative della brand identity; Considerazioni generali sul concetto di brand identity; Altri approcci al brand management)
Altri strumenti di analisi del brand
(Il ciclo di vita del brand; Il prisma dell'identità; Il rosone; Il quadrato semiotico; Il mapping semiotico; Lo schema narrativo; Lo schema semionarrativo; Ancora due parole sulla semiotica)
Creazione e merchandising
(Merchandising; Creazione; L'estetica del brand; I brand e l'arte)
La comunicazione al tempo del digitale
(Tempi digitali; Comunicazione; Specificità della comunicazione digitale; Non dimenticare la comunicazione "tradizionale"; Conclusioni)
Il management di un brand globale
(I sistemi di distribuzione internazionale; Trattare con gli operatori online; Le licenze; Un caso particolare: le operazioni duty free; Il mercato parallelo: cause e conseguenze)
La vendita al dettaglio
(Perché la vendita al dettaglio è ancora così importante?; La vendita al dettaglio e i brand del lusso: il panorama attuale; I concetti base del management della vendita al dettaglio; L'ubicazione dei negozi; Budget, pianificazione e controllo; Assumere, formare e valutare il personale di vendita; Il negozio come strumento di comunicazione; La sfida per il futuro: il continuum tra processi online e offline; Il futuro della vendita al dettaglio di beni di lusso)
Sostenibilità e autenticità
(Sostenibilità; Le autenticità del brand; Conclusioni generali)
Appendice A. L'applicazione degli strumenti di analisi alla brand identity
(L'etica della Sasin School; L'estetica della Sasin School)
Appendice B. Glossario: termini del mondo digitale.




Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access