Il perfezionista ansioso

Clarissa W. Ong, Michael P. Twohig

Il perfezionista ansioso

Imparare con l’ACT ad accettare che si può sbagliare

Se ti consideri un perfezionista, potresti non vedere il tuo perfezionismo come un problema. Anzi, forse lo consideri una risorsa. Ed effettivamente per molti versi lo è! Tuttavia, sforzarsi di raggiungere standard irrealistici, basare la propria autostima sul rispetto di tali standard e impegnarsi in una persistente autocritica può anche portare ad ansia, stress, preoccupazione, esaurimento e infelicità. Come distinguere il perfezionismo “utile” da quello “dannoso” e smettere di imporre a se stessi e agli altri standard irrealisticamente elevati?

Printed Edition

19.00

Pages: 138

ISBN: 9788835149200

Edition: 1a edizione 2023

Publisher code: 1414.28

Availability: Discreta

Pages: 138

ISBN: 9788835156086

Edizione:1a edizione 2023

Publisher code: 1414.28

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: PDF con DRM for Digital Editions

Info about e-books

Pages: 138

ISBN: 9788835156604

Edizione:1a edizione 2023

Publisher code: 1414.28

Can print: No

Can Copy: No

Can annotate:

Format: ePub con DRM for Digital Editions

Info about e-books


"Un libro imperdibile per superare il lato oscuro del perfezionismo, un lato fatto di ansia, preoccupazione, auto-tortura e immobilismo...
Accompagna il lettore in un viaggio che gli dimostra quanto il perfezionismo possa essere dannoso e gli insegna a superarlo per abbracciare il valore di ogni momento"
Joseph Ciarrochi, scienziato di fama, autore e coautore, tra gli altri, di Adolescenti in crescita (FrancoAngeli, 2017) e La tua vita a modo tuo (FrancoAngeli, 2022)

Se ti consideri un perfezionista, potresti non vedere il tuo perfezionismo come un problema. Anzi, forse lo consideri una risorsa. Ed effettivamente per molti versi lo è!
Tuttavia, sforzarsi di raggiungere standard irrealistici, basare la propria autostima sul rispetto di tali standard e impegnarsi in una persistente autocritica può anche portare ad ansia, stress, preoccupazione, esaurimento e infelicità. Come distinguere il perfezionismo "utile" da quello "dannoso" e smettere di imporre a se stessi e agli altri standard irrealisticamente elevati? Il perfezionista ansioso fa luce sui costi nascosti dell'"essere il migliore" e offre competenze essenziali basate sulla terapia dell'ACT (Acceptance and Commitment Therapy) per aiutarti a gestire l'ansia determinata dal tuo perfezionismo.
Imparerai come il tuo bisogno di essere perfetto possa in realtà ostacolare la tua produttività e impedirti di raggiungere i tuoi obiettivi. Scoprirai come superare le critiche e gli eventuali giudizi negativi su di te, come lasciare andare le etichette inutili e autolimitanti, come "successo" o "fallimento", e come dare a te stesso e agli altri il permesso di commettere errori, il tutto rispettando le tue grandi aspirazioni!

Clarissa W. Ong è post-doc presso il Center for Anxiety and Related Disorders della Boston University. È specializzata nell'ACT, nella terapia basata sui processi, nel disturbo ossessivo-compulsivo (OCD) e nel perfezionismo.

Michael P. Twohig è noto per il suo lavoro sull'ACT e sul disturbo ossessivo-compulsivo. Twohig è professore presso il dipartimento di psicologia della Utah State University. È stato presidente dell'Association for Contextual Behavioral Science (ACBS).

Randy O. Frost, Premessa
Introduzione. L'ansia, lo stress e la preoccupazione in cui nuotiamo
Quanto costa cercare di essere il migliore
(Il gioco del perfezionismo; Il prezzo della partita; Le radici del perfezionismo; La pressione nell'inseguire l'inottenibile; Cosa desideri?)
Quando il perfezionismo si mette in mezzo
(Chiarire cos'è il perfezionismo, Uno sguardo più approfondito al perfezionismo disadattivo; Esempi di comportamento perfezionistico)
Riconoscere il rumore senza arrendersi a esso
(Perché "smettila di preoccuparti" non è un buon consiglio; Regole e ragioni nel perfezionismo; Smascherare l'inganno; I limiti della logica; Riconoscere senza arrendersi; Pensa a te stesso)
Fare spazio al senso di imperfezione
(L'origine dei sentimenti; I tuoi sentimenti sono validi; L'evitamento emozionale; Spiegare l'accettazione; Fare spazio ai sentimenti)
Lasciare andare le tue etichette e le tue storie
(Cosa sono le auto-etichette e le storie di sé; Quando auto-etichette e storie di sé diventano un problema; La prospettiva di un sé senza etichette; L'autocritica nel perfezionismo; Gli effetti dell'autocritica; Usare l'autocritica come motivazione)
Trovare ciò che conta davvero
(Cosa sono i valori; La funzione dei valori; Identificare i tuoi valori; Entrare in contatto con i propri valori; Risolvere i problemi con i valori)
Concentrarsi sul processo invece che sul risultato
(Il costo di opportunità dell'attenzione; Il dare attenzione è un'abilità, Come si reindirizza l'attenzione; La consapevolezza della consapevolezza (o meta-consapevolezza); Spiegare la mindfulness; Scegliere il processo anziché il risultato)
Essere gentili con sé stessi
(Spiegare la gentilezza verso sé stessi; Gli ostacoli alla gentilezza verso sé stessi; I benefici della gentilezza verso sé stessi; Valutare la gentilezza verso sé stessi; Praticare la gentilezza verso sé stessi)
Vivere la vita che vuoi
(Gli obiettivi SMART; Definire i tuoi obiettivi; Darsi una mossa; Gli ostacoli al cambiamento)
Restare sul sentiero che hai scelto
(Pratica, pratica, pratica; La minaccia del perfezionismo; Fallire si può; Seguire la strada lastricata di valori)
Bibliografia
Ringraziamenti
Autori

Contributors: Randy o. Frost

Serie: SelfHelp Workbook

Subjects: Cognitivism, Constructivism - Depression, Anxiety, Phobias, Psychological Diseases

Level: Personal Development and Self-Help