Abitare la cura. Riflessioni sull'architettura istituzionale
Autori e curatori
Contributi
Ida Farè, Claudio Mustacchi, Assunta Nucci Rota, Stefania Sbrissa, Simona Scotti, Maria Vittoria Stoduto, Mario Tedeschi
Livello
Saggi, scenari, interventi. Textbook, strumenti didattici
Dati
pp. 192,   figg. 4,     1a edizione  2002   (Codice editore 85.30)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 25.00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846435347

Presentazione del volume

Un architetto, una sociologa, un pedagogista e uno psicologo s'accorgono di avere una passione comune: applicare le conoscenze accumulate con lo studio e l'esperienza in istituzioni di cura, per il benessere degli utenti.

Ne Il sistema della cura , Farè esplora il rapporto tra abitare e condizioni sociali. La casa è più di un'abitazione, perché è il luogo in cui abita il corpo, costruendo attorno a sé le condizioni dell'agio. L'ospedale è invece un nonluogo che riceve individui che sono costretti a soggiornarvi.

Marsicano, in Riflessioni psicologiche sull'architettura delle istituzioni , al gusto, alla tecnologia, all'estetica, al sociale, aggiunge il comportamento come indicatore dei materiali e delle forme dello spazio e del tempo in ospedale.

Se l'uomo non muore perché si ammala, ma si ammala perché è mortale , la malattia è parte della vita. La riflessione psicologica relativa all'architettura dell'ospedale diventa il fuoco sulla scansione dello spazio-tempo che struttura dall'esterno quello spazio-tempo che ogni individuo è.

Mustacchi ne I luoghi edificanti lavora sulle profonde analogie insite nell' educare e nell' edificare . Pedagogia e architettura hanno in comune il lavoro su elementi naturali che modificano, allo scopo di evitare i pericoli proposti dalla vita quotidiana. Lo sforzo pedagogico si svolge in spazi che sono direttamente parte del progetto pedagogico medesimo e non sono pertanto scindibili dai progetti di formazione. L'educazione negativa, l'Attivismo Pedagogico e la connessione tra sviluppo senso-motorio e ambiente mostrano il nesso tra le due discipline.

Tedeschi in Riflessioni sull'abitare con agio nelle istituzioni afferma che siamo abitati dai luoghi che abitiamo. Il compito dell'architetto diventa pertanto armonizzare le dimensioni interne con quelle del mondo e ciò viene descritto nel Progetto di Umanizzazione dell'Ospedale.

Le elaborazioni hanno condotto a scegliere i materiali (legno, ferro), le finiture di superfici, colori, decorazioni parietali (quadri e trompe l'oeil ) nelle diverse aree dell'ospedale.

Sergio Marsicano , psicoanalista, è docente di Psicologia presso il DUSS e il DUEP dell'Università di Milano e la Scuola regionale per operatori sociali. Coordina il Progetto di Umanizzazione presso il Dipartimento di Oncologia Medica dell'Azienda ospedaliera San Carlo Borromeo di Milano. È autore di saggi e testi didattici, tra cui: Comunicazione e disagio sociale (1987), Verso Itaca (1991), I nuovi pazienti della psicoanalisi (1995), Elementi di psicopedagogia (1998), La fabbrica dei sogni (2000).

Indice


Ida Farè , Il sistema della cura
(L'ospedale non è una casa; Le preoccupazioni della disciplina d'architettura; La cibernetica dell'io; La deprivazione in ospedale; Il marchio dell'istituzione totale; Il malato torna a casa; Lasciarsi andare alla deriva; L'importanza delle cose; L'istituzione ospedaliera; Gli ospedali sono nonluoghi?; I nonluoghi sono istituzioni totali?; Semipubblico e semiprivato; Il sistema della cura; Gli orafi, lo spazio-tempo; Intimità e promiscuità; La cura degli spazi della cura Riferimenti bibliografici)
Assunta Nucci Rota , Gentlecare, lo spazio amico
(L'ospedale come luogo della cura senza comfort; L'ospedale come luogo del tempo dilatato; L'ospedale come luogo del non-colore; L'ospedale come luogo dei ruoli negati)
Assunta Nucci Rota , Lo spazio amico per il soggetto con demenza
(Gentlecare: un modello di cura per pazienti con demenze; Il giardino Alzheimer: spazio esterno rispettoso del benessere dei soggetti con demenze; L'importanza dei percorsi nel giardino Alzheimer; Il bisogno della casa-amica e non della casa di riposo anche per l'anziano portatore di demenze)
Stefania Sbrissa , Le stanze della mente: studio sull'habitat sociale dell'Ospedale psichiatrico di Trieste
(Decostruire l'ospedale; Decostruire (1971-1973); Creare (1973-1974); Esplodere (1975-1977); La questione dell'Habitat Sociale; Progettare luoghi sensati in modo sensato; La residenza VZ; Il Ser.T.; Il Centro Giovani Salute Mentale; Il Centro Donna Salute Mentale; La Direzione dei Servizi di Salute Mentale; Il laboratorio orafo, il bar e la sala studio)
Sergio Marsicano , Riflessioni psicologiche sull'architettura delle istituzioni
(Riflessioni psicoanalitiche sui paradigmi dell'architettura; Aspetti psicologici della cura; Il Progetto di Umanizzazione dell'Ospedale (PUO): aspetti teorici e progettuali; I principi del progetto; Lo spazio; Il tempo; La relazione; Piani applicativi del Progetto di Umanizzazione dell'Ospedale; Un piano preliminare; Il piano ecologico; Il piano formativo; Il piano organizzativo; Il Progetto di Umanizzazione dell'Ospedale: aspetti applicativi e verifiche; Per i pazienti del reparto; L'alimentazione; La sessualità; L'aggressività; Il ciclo veglia-sonno; Le diversità culturali; Per i pazienti dell'ambulatorio; L'accoglimento; L'interazione a distanza: il sistema telefonico; Per i pazienti della Divisione di Oncologia; Il Servizio psiconcologico)
Roberta Scotti , Il Servizio Sociale Divisionale
Maria Vittoria Stoduto , Il Servizio Educativo
(Per il personale sanitario; La formazione prescrittiva; La formazione ostensiva)
Claudio Mustacchi , I luoghi edificanti
(Il terzo maestro; Rousseau e la pedagogia delle cose; L'ambiente che attiva: John Dewey; Maria Montessori e la scuola come spazio; Altri esempi in breve; Il discorso materializzato; Il banco; Costruire l'istituzione educativa, nella scuola e oltre)
Mario Tedeschi , Riflessioni sull'abitare con agio nelle istituzioni
(Alcune riflessioni sul rapporto tra architettura e scienze umane; Il concetto di Heimlichkeit; Abitiamo e siamo abitati; Rapporti e proporzioni; Il racconto ambientale; Il rapporto tra edilizia e ambiente; Alla ricerca dell'Heimlichkeit; I lavori di aggiornamento alla Divisione di Oncologia Medica dell'Ospedale S. Carlo di Milano; La funzionalità come valore intrinseco o come connotazione meramente formale; Ricerca di Heimlichkeit nei lavori d'aggiornamento e sistemazione di un ospedale; Considerazioni sul legno, sulle finiture delle pareti, sul ferro, sui colori; Decorazioni parietali; Il trompe-l'oeil; L'arredamento dei locali per la vita comunitaria; Conclusioni e prospettive)
V


VI




Le nostre spedizioni verranno sospese dal 19 Dicembre al 6 Gennaio (inclusi).
  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità