L'Empatia

Contributi
Achille Ardigò
Collana
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 208,   2a ristampa 2006,    6a edizione  2002   (Codice editore 1140.16)

L'Empatia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788820474768

Presentazione del volume

La traduzione, dopo settant'anni dall'edizione a stampa, di questo libro di Edith Stein non è casuale. La sua lettura viene suggerita da Achille Ardigò a sociologi, psicologi e studiosi delle scienze cognitive informatiche, oltre che a filosofi.

Ardigò argomenta la sua proposta indicando quattro motivi, tre dei quali rivolti all'interno del dibattito sociologico contemporaneo: il quarto in sintonia con la recentissima riscoperta della comprensione entropica quale polo profondo della cognitività, compiuta da uno dei più noti studiosi di intelligenza artificiale, Roger C. Schanck, dell'Università di Yale.

Il volume, edito per la prima volta nel 1916, è opera dell'allora più giovane allieva di Husserl, morta nel campo di sterminio di Auschwitz, ed ha per oggetto la modalità e la qualità dell'esperire vivente con cui ciascuno di noi, di continuo, cerca - interpretando le percezioni esterne corporee degli altri - di comprendere il loro "interno", le loro sensazioni, i loro sentimenti, le loro motivazioni; e ciò anche in assenza di segnali e simboli riconosciuti dalla cultura comune.

Husserl definì il lavoro dell'allieva «un'eccellente dissertazione scientifica...che ha suscitato...l'interesse degli esperti».Il libro ha anche il pregio di costituire una chiave di lettura per la teoria husserliana, con particolare riguardo alle "Ideen".

Per la Stein, "l'empatia è l'esperienza - come ha sintetizzato Nicoletti - che fonda e rende possibile la comunicazione intersoggettiva e apre l'Io alla dimensione comunitaria pur mantenendo la sua irriducibile libertà ed autonomia".

Per Ardigò, lo schema concettuale dell'esperire empatico steiniano va assunto, analogicamente, tra i concetti di fondazione di una nuova teoria del sistema sociale aperto; l'empatia sarebbe, in tale contesto progettuale, l'antidoto dell'autoreferenzialità luhmanniana.

Edith Stein (Breslau 1891 - Auschwitz 1942), di origine ebraica, ha studiato filosofia e psicologia a Breslau, Gottingen, Freiburg dove si è laureata con E. Husserl e ha lavorato come sua assistente. Convertitasi al cattolicesimo nel 1922, si è avvicinata alla filosofia tomista scrivendo numerosi saggi filosofici e tenendo numerose conferenze sul problema femminile. Nel 1934 veste l'abito carmelitano e si occupa di mistica, in particolare di S. Giovanni della Croce.

Indice

Presentazione, di Achille Ardigò
Introduzione, di Michele Nicoletti
* Nota alla traduzione
* Nota bibliografica
Premessa
PARTE II - L'ESSENZA DEGLI ATTI DI EMPATIA
Il metodo della ricerca
Descrizione dell'empatia rispetto ad altri atti
* Percezione esterna e empatia
* Originarietà e non-originarietà
* Ricordo, attesa, fantasia e empatia
Discussione di altre indagini sull'empatia - in particolare di quella di Lipps - e continuazione dell'analisi
* Punti concordanti
* La tendenza al pieno vissuto
* Empatia e simpatia
* Empatia negativa
* Empatizzare (Einfiihlen) e unipatizzare (Einsfuhlen)
* Iterabilità dell'empatia - «simpatia» riflessiva
La controversia tra la visione della rappresentazione (Vorstellung) e quella dell'attualità (Aktualitat)
Discussione delle teorie genetiche sul coglimento (Erfassen) della coscienza altrui
* Sul rapporto tra fenomenologia e psicologia
* La teoria dell'imitazione
* La teoria dell'associazione
* La teoria della conclusione per analogia
Discussione della teoria di Scheler sul coglimento della coscienza altrui
La teoria di Munsterberg dell'esperienza della coscienza altrui
PARTE III - LA COSTITUZIONE DELL'INDIVIDUO PSICOFISICO
L'io puro
Il flusso di coscienza (der Bewusstseinsstrom)
L'anima
L'Io e il corpo vivente
* La datità del corpo vivente
* Il corpo vivente e i sentimenti
* Anima e corpo vivente, causalità psicofisica
* Il fenomeno dell'espressione (Ausdruck)
* Volontà e corpo vivente
Il passaggio all'individuo altrui
* I campi sensoriali del corpo vivente altrui
* Le condizioni di possibilità dell'empatia sensoriale (Empfindungseinfúhlung)
* Il risultato dell'empatia sensoriale e l'assenza di questo tema nella corrente letteratura sull'empatia
* Il corpo vivente altrui come centro di orientamento del mondo spaziale
* L'immagine del mondo di un altro come modificazione della propria immagine del mondo
* L'empatia come condizione di possibilità della costituzione dell'individuo proprio
* La costituzione del mondo esterno reale nella esperienza intersoggettiva
* Il corpo vivente altrui come «portatore» (Tràger) di movimento libero
* I fenomeni vitali (Lebensphánomene)
* Causalità nella struttura dell'individuo
* Il corpo vivente altrui come «portatore» del fenomeno dell'espressione
* La correzione degli atti di empatia
* La costituzione dell'individuo psichico e il suo significato per la correzione dell'empatia
* Le illusioni di empatia
* Significato della costituzione dell'individuo altrui per la costituzione del proprio individuo psichico
PARTE IV - L'EMPATIA COME COMPRENSIONE DELLE PERSONE SPIRITUALI
* Il concetto di spirito e delle scienze dello spirito (Geisteswissenschaften)
* Il soggetto spirituale
* La costituzione della persona nelle esperienze vissute di sentimento
* La datità della persona altrui
* Anima e persona
* L'esistenza dello spirito
* Discussione con Dilthey
* Essere e valore della persona
* I tipi personali e le condizioni di possibilità della empatia nelle persone
* Significato dell'empatia per la costituzione della propria persona
* Il problema della fondazione dello spirito sul corpo fisico
Curriculum vitae







newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi
  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità