L'Attachment Q-Sort per la valutazione dei legami d' attaccamento nell’infanzia

Rosalinda Cassibba, Gabrielle Coppola, Pasquale Musso

L'Attachment Q-Sort per la valutazione dei legami d' attaccamento nell’infanzia

Lo strumento osservativo ideale per indagare l’attaccamento del bambino nei primi 5 anni di vita nel suo contesto di vita naturale: casa, asilo nido, scuola dell’infanzia.

Edizione a stampa

25,00

Pagine: 174

ISBN: 9788835136668

Edizione: 1a edizione 2022

Codice editore: 1305.290

Disponibilità: Buona

Pagine: 174

ISBN: 9788835141228

Edizione:1a edizione 2022

Codice editore: 1305.290

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 174

ISBN: 9788835141235

Edizione:1a edizione 2022

Codice editore: 1305.290

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

L'Attachment Q-sort (AQS), superando alcuni limiti presenti nella Strange Situation, si presenta come lo strumento osservativo ideale per indagare l'attaccamento del bambino nei primi 5 anni di vita nel suo contesto naturale (casa, asilo nido, scuola dell'infanzia). Consente, inoltre, per lo stesso bambino, di effettuare rilevazioni ripetute dell'attaccamento verso lo stesso caregiver, o nei confronti di fi gure di riferimento diverse.
Il volume, partendo dalla discussione dei modelli teorici di riferimento e del modo in cui è stato operazionalizzato il costrutto di attaccamento, presenta la validazione italiana dell'AQS, utile a rilevare la presenza di alcuni semplici comportamenti del bambino in ambiente naturale. Di particolare interesse è il suo adattamento al contesto dell'asilo nido e della scuola dell'infanzia, utilizzabile per la rilevazione dell'attaccamento nei confronti dell'educatrice o dell'insegnante. Si tratta, dunque, di uno strumento ad alta validità ecologica, adatto alle rilevazioni in contesti diversi, sia applicativi che di ricerca.
Il volume, corredato e completato da un allegato online disponibile al lettore nell'area multimediale del sito www.francoangeli.it, fornisce le istruzioni per la preparazione dei cartoncini che compongono la versione italiana dell'Attachment Q-sort, il criterio italiano e un foglio elettronico per il calcolo e la gestione dei punteggi di sicurezza. Propone, inoltre, un supporto video di grande utilità per il riconoscimento dei comportamenti, interessante anche per osservatori poco esperti di attaccamento o di tecniche osservative. Offre, infine, alcuni utili suggerimenti per l'utilizzo dell'AQS nei contesti di formazione e/o come supporto nella promozione delle competenze genitoriali.

Rosalinda Cassibba insegna Psicologia dello sviluppo e Valutazione dello sviluppo all'Università di Bari. È autrice di saggi sull'utilizzo della metodologia osservativa nello studio dello sviluppo e di numerosi articoli pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

Gabrielle Coppola insegna Tecniche di osservazione del comportamento infantile e Valutazione dello sviluppo all'Università di Bari. È autrice di un saggio sulla metodologia Q-sort nello studio dello sviluppo sociale e di numerosi articoli pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

Pasquale Musso insegna Psicologia dello sviluppo all'Università di Bari. È autore di diversi articoli pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

Nota introduttiva
La relazione di attaccamento caregiver-bambino: il contributo di Bowlby e Ainsworth
(Il legame di attaccamento nel pensiero di Bowlby; Le differenze individuali nei legami di attaccamento: il contributo di Mary Ainsworth; Lo sviluppo del legame di attaccamento; Il primo strumento per la valutazione dell'attaccamento: la Strange Situation; L'universalità del fenomeno di base sicura; Legami di attaccamento multipli)
Valutare la sicurezza dell'attaccamento nel contesto di vita naturale: l'Attachment Q-sort (AQS)
(Introduzione; L'AQS come possibile alternativa alla Strange Situation Procedure (SSP); La metodologia Q-sort; La costruzione dell'Attachment Q-set e dei profili criterio; L'attendibilità dell'AQS; La validità dell'AQS)
La versione italiana dell'Attachment Q-sort (versione 3.0)
(L'Attachment Q-set: i 90 item; Raccomandazioni per le sessioni di osservazione del bambino; L'ordinamento degli item del Q-set (distribuzione forzata dei cartoncini); L'ordinamento effettuato dai genitori attraverso la procedura assistita; Attribuzione dei punteggi agli item dell'AQS: la Q-descrizione del bambino osservato; L'addestramento degli osservatori; Accordo fra osservatori e affidabilità delle Q-descrizioni)
Calcolo dei punteggi di sicurezza e trattamento dei dati
(Il criterio di "sicurezza" italiano per la prima infanzia (1-3 anni); Un profilo criterio per la valutazione della sicurezza di attaccamento nel contesto dell'asilo nido; I criteri di sicurezza per l'età prescolare; La trasformazione dei punteggi di sicurezza in classificazioni categoriali; Analisi sui singoli item o sulle subscale dell'AQS; L'analisi dei cluster sui soggetti)
Validazione della versione italiana dell'Attachment Q-sort
(Risultati a favore dell'attendibilità dello strumento; Risultati a favore della validità dello strumento; Una rassegna sistematica degli studi che hanno utilizzato la versione italiana dell'AQS)
L'utilizzo dell'AQS nei contesti di formazione e intervento
(L'AQS come strumento di conoscenza del costrutto di attaccamento; L'impiego dell'AQS per esplorare le proprie rappresentazioni dell'attaccamento e della relazione affettiva col bambino; L'AQS come strumento di intervento per la promozione delle competenze genitoriali)
Riferimenti bibliografici.

Contenuti dell'allegato

area multimedia

Contenuti dell'allegato:
L’allegato multimediale, che completa e arricchisce questo volume, fornisce al lettore le istruzioni per la preparazione dei cartoncini che compongono la versione italiana dell’Attachment Q-sort e un foglio elettronico per il calcolo e la gestione dei punteggi di sicurezza. Propone, inoltre, un supporto video di grande utilità per il riconoscimento dei comportamenti, interessante anche per osservatori poco esperti in materia di attaccamento o di tecniche osservative. Offre, infine, alcuni utili suggerimenti per l’utilizzo dell’AQS nei contesti di formazione e/o come supporto nella promozione delle competenze genitoriali

Potrebbero interessarti anche