Distracted mind. Cervelli antichi in un mondo ipertecnologizzato
Livello
Saggi, scenari, interventi
Dati
pp. 308,      1a edizione  2018   (Codice editore 1400.7)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 21,99
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
“Una lettura appassionante che spiega come il nostro cervello lavori per perseguire i propri obiettivi e come, per raggiungerli, debba combattere interferenze interne ed esterne, incluse quelle indotte dalle nuove tecnologie… Un testo estremamente interessante, assolutamente raccomandato a tutti gli appassionati di neuroscienze e psicologia e a tutti coloro che sono interessati all’impatto della tecnologia sulla società” (Barbara J Sahakian, docente di Neuropsicologia Clinica all’Università di Cambridge).
Utili Link
Donna Moderna Il multitasking fa male (di Cristina Sarto)… Vedi...
Presentazione del volume

Una prova schiacciante di quanto oggi, nel pieno dell'era digitale, sia divenuto indispensabile coltivare una consapevolezza del momento e individuare strategie in grado di fermare la nostra attenzione.
(Jon Kabat-Zinn, professore emerito di Medicina e fondatore della Stress Reduction Clinic e del Center for Mindfulness in Medicine, Health Care and Society presso la University of Massachusetts Medical School)

Distracted Mind è una lettura appassionante che spiega come il nostro cervello lavori per perseguire i propri obiettivi e come, per raggiungerli, debba combattere interferenze interne ed esterne, incluse quelle indotte dalle nuove tecnologie.
Un testo estremamente interessante, assolutamente raccomandato a tutti gli appassionati di neuroscienze e psicologia e a tutti coloro che sono interessati all'impatto della tecnologia sulla società.
(Barbara J. Sahakian, docente di Neuropsicologia Clinica all'Università di Cambridge)

Il nostro universo è ormai saturo di informazioni (che traboccano con finestre pop-up, smartphone, sms, chat, e-mail, social media e videogiochi) e noi dobbiamo essere disponibili ventiquattr'ore al giorno, sette giorni su sette, 365 giorni all'anno.
È arrivato il momento di prendere atto che la tecnologia distrae la nostra attenzione dagli aspetti importanti della vita e di capire non solo perché siamo così sensibili alle interferenze, ma anche come trovare un "segnale in mezzo al rumore" nel nostro mondo ipertecnologizzato.
Distracted Mind non è un manuale pseudo-scientifico che offra TAC a colori o una dubbia neuroscienza. Adam Gazzaley, neuroscienziato cognitivo all'avanguardia nello studio di come il cervello gestisce distrazioni e interruzioni, e Larry D. Rosen, psicologo che si occupa di "psicologia della tecnologia" da oltre trent'anni, ci spiegano perché non riusciamo a navigare con successo nel nostro moderno ecosistema tecnologico e come questo abbia avuto un effetto negativo sulle nostre sicurezze, sulle nostre capacità cognitive, sulla nostra educazione, nei nostri rapporti sul lavoro, con la famiglia e con gli amici.
Distracted Mind non solo spiega perché il nostro cervello fatica a tenere il passo con le esigenze della comunicazione e dell'informazione, ma offre strategie pratiche per cambiare il nostro comportamento e migliorare il funzionamento del cervello nell'alleviare tali interferenze e conseguire in modo più efficace gli obiettivi che ci poniamo.
Distracted Mind non ci chiede di lasciare a casa il cellulare, ma ci insegna ad usarlo meglio.

Adam Gazzaley insegna nei Dipartimenti di Neurologia, Fisiologia e Psichiatria della University of California, San Francisco, dove ha fondato e diretto il Neuroscience Imaging Center, il Neuroscape Lab e il Gazzaley Lab.

Larry D. Rosen è professore emerito di Psicologia alla California State University, Dominguez Hills. Autore di diversi libri di successo, scrive come blogger per Psychology Today.

Indice
Prologo
Ringraziamenti
Parte I. Cognizione e l'essenza del controllo
Interferenza
(Che cos'è un'interferenza su un obiettivo?; Perché siamo così vulnerabili alle interferenze?; Sta peggiorando?; Perché ci comportiamo così?)
Obiettivi e controllo cognitivo
(Il ciclo percezione-azione; Top-down e bottom-up; I processi del controllo; L'attenzione: il faro; Memoria di lavoro: il ponte; Gestione dell'obiettivo: il controllore del traffico)
Il cervello e il controllo
(La corteccia prefrontale; Le reti neurali; Modulazione top-down; L'attenzione; La memoria di lavoro; Gestione dell'obiettivo)
I limiti del controllo
(I limiti dell'attenzione; I limiti della memoria di lavoro; Un riassunto dei limiti del controllo cognitivo)
Variazioni e fluttuazioni
(I cambiamenti legati all'età; Il ciclo della vita; Cambiamenti di stato; Condizioni cliniche)
Parte II. Il comportamento in un mondo high-tech
La psicologia della tecnologia
(Ciò che cambia le regole crea delle ondine; Multitasking, task switching e una continua attenzione parziale; L'interferenza sul posto di lavoro; L'interferenza nell'educazione; Il multitasking quotidiano sui media; Aspettative)
Le conseguenze dello spostare continuamente l'attenzione
(Educazione superiore; Sicurezza; Il posto di lavoro; Rapporti umani; Salute mentale, emotiva e fisica)
L'impatto della tecnologia sui diversi gruppi sociali
(Bambini e adolescenti; Gli adulti; Patologie)
Perché ci interrompiamo da soli?
(Le influenze della tecnologia; La noia; L'ansia; L'accessibilità; La metacognizione)
Parte III. Riprendere il controllo
Aumentare il controllo
(L'educazione tradizionale; La meditazione; Gli esercizi cognitivi (giochi per la mente); Videogiochi; La natura; I farmaci; L'esercizio fisico; Il neurofeedback; La stimolazione cerebrale; Conclusioni)
Modificare il comportamento
(Strategie per una guida sicura; Strategie per portare a termine un incarico delicato; Strategie per una socializzazione non interrotta; Strategie per una buona notte di sonno; Conclusioni).


  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Segnalazioni

    Pubblicità