Come le medie imprese di successo hanno superato la crisi

Salvatore Garbellano

Come le medie imprese di successo hanno superato la crisi

È nata una nuova generazione di imprese italiane leader. Cosa le accomuna? Come sono riusciti gli imprenditori e i manager alla loro guida a raccogliere la sfida della crescita negli anni della crisi? Quali innovazioni hanno implementato per rinnovare il loro modo di competere? Un libro importante, frutto di ricerche approfondite, ricco di testimonianze ed esempi di buone prassi realizzate dalle imprese che hanno affrontato con coraggio il cambiamento.

Edizione a stampa

23,00

Pagine: 192

ISBN: 9788891713391

Edizione: 1a edizione 2015

Codice editore: 1420.1.168

Disponibilità: Buona

Pagine: 192

ISBN: 9788891723321

Edizione:1a edizione 2015

Codice editore: 1420.1.168

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: PDF con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Pagine: 192

ISBN: 9788891723338

Edizione:1a edizione 2015

Codice editore: 1420.1.168

Possibilità di stampa: No

Possibilità di copia: No

Possibilità di annotazione:

Formato: ePub con DRM per Digital Editions

Informazioni sugli e-book

Alla guida di una nuova generazione di imprese italiane leader vi sono imprenditori e manager che hanno raccolto la sfida della crescita negli anni della crisi. Hanno implementato non soltanto innovazioni di prodotto o di processo, ma hanno rinnovato l'intero modo di competere. Senza snaturarsi hanno modificato il modello di business per acquisire unicità nei mercati globali e diventare più veloci e flessibili.
Il libro individua e approfondisce i sette aspetti comuni alle imprese che "ce la fanno". Sono imprese ad alta densità di relazioni in cui la vision imprenditoriale costituisce la guida e il collante tra gli stakeholder:
• arricchiscono il valore offerto al cliente e ottengono un'adeguata remunerazione;
• gestiscono e presidiano tutti i momenti di contatto con ciascun cliente;
• investono nei processi produttivi e nella ricerca e sviluppo in una logica di cooperazione e colocation;
• integrano innovazione e internazionalizzazione;
• creano una governance solida fondata sull'alleanza tra imprenditori e team manageriali;
• sviluppano un saper fare eccellente;
• sono aperti alle collaborazioni a livello globale.
Per ogni aspetto sono presentati esempi di buone prassi realizzate dalle imprese che hanno affrontato con coraggio e fiducia le sfide del cambiamento, dell'innovazione e dell' internazionalizzazione.

Salvatore Garbellano è docente a contratto di Modelli Organizzativi e HRM al Politecnico di Torino. È consulente per imprese e associazioni imprenditoriali. È stato responsabile del Comitato Scientifico di Isvor Fiat e responsabile di programmi di formazione manageriale per imprese e la pubblica amministrazione. È autore di articoli pubblicati sulle principali riviste italiane (Harvard Business Review Italia, L'Impresa, Sviluppo & Organizzazione, Quaderni di Management) e libri di management: Modelli manageriali emergenti con Aldo Fabris (1993), Apprendere per Innovare (2006), Un futuro per la funzione risorse umane con Vittorio Tesio (2010).

Giorgio Brunetti, Prefazione
Introduzione
Finalità e contenuti del libro
Ringraziamenti
Incremento della value proposition & diversificazione intelligente
(Verso i segmenti a maggior valore aggiunto; Implementare la vision; Innovazione e nuove segmentazioni del mercato; La diversificazione intelligente)
Total customer care & innovazione
(L'approccio One Stop Shop; Innovazione organizzativa e total customer care; Creare densità di relazioni con i clienti; Quando le fabbriche diventano uno strumento di vendita)
Fabbriche intelligenti & riposizionamento competitivo
(Dai volumi produttivi alle produzioni "corte"; L'importanza della prossimità della fabbrica con la R&S; La continuità tra processi di produzione e di innovazione; Flessibilità, standardizzazione ed efficienza; La diffusione della lean production; Nuove fabbriche e il ritorno della manifattura in Italia)
Innovazione & internazionalizzazione a 360 gradi
(Il connubio tra innovazione e internazionalizzazione; La via italiana all'internazionalizzazione; Quando l'innovazione arriva dalla Cina; L'internazionalizzazione: elemento pervasivo delle imprese; Acquisizioni straniere: italianità della gestione e perdita del controllo del know how)
Governance solida: l'alleanza tra imprenditori & team manageriali
(La fatica di innovare; Il crescente ruolo delle donne imprenditrici; L'impresa e il management; Il rafforzamento del management; I nuovi manager tra conflitti e integrazione)
Controllo del know how strategico: intelligenza diffusa
(L'importanza del saper fare; Il controllo e la gestione del know how; Il know how dei talenti e delle "colonne"; I processi di apprendimento negli uffici e nelle fabbriche; Dalla conoscenza tacita alla formalizzazione della conoscenza?; Dall'innovazione operativa ai brevetti; Il valore dell'apprendimento; Superare le resistenze al cambiamento; Le buone imprese creano buona occupazione)
"Solitudine" & collaborazione imprenditoriale
(La solitudine delle imprese: il mancato supporto della pubblica amministrazione; La collaborazione con i fornitori; Le nuove forme di collaborazione; Le reti di imprese; La collaborazione con le università: verso un dialogo più proficuo)
Conclusioni: due modelli a confronto
Bibliografia
Indice dei nomi.

Contributi: Giorgio Brunetti

Collana: La societa' / Saggi e studi

Argomenti: Economia e gestione aziendale - Scenari, strategie aziendali

Livello: Saggi, scenari, interventi

Potrebbero interessarti anche