L'informativa volontaria per settori di attività
Contributi
Marco Allegrini, Francesco Avallone, Elena Bandettini, Claudia Baruzzi, Cristian Carini, Patrizia Riva, Sonia Ruggiero, Monica Veneziani
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 448,      1a edizione  2005   (Codice editore 365.399)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 41.00
Disponibilità: Discreta




Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846469380
Informazioni sugli e-book

Clicca qui per provare l'e-book
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 28.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846493415
Disponibile anche in:
Informazioni sugli e-book


Clicca qui per provare l'e-book

Presentazione del volume

Questo volume contiene un'ampia analisi (svolta in collaborazione tra gruppi di ricerca delle Università di Brescia, Genova, Piemonte Orientale, Pisa) dell'informativa volontaria diffusa dalle società italiane, quotate e non quotate. Lo scopo dello studio consiste nel verificare come le imprese, di fronte alla costante crescita della domanda conoscitiva espressa dagli stakeholder, arricchiscono la loro comunicazione di bilancio su profili diversi dalla tradizionale informazione di natura contabile.
In particolare, nell'analisi è stata attribuita importanza alla suddivisione per settore merceologico (ne sono stati esaminati quindici, secondo le classificazioni di Borsa Italiana e Mediobanca), tenuto conto delle peculiarità gestionali di ciascun settore le quali implicano la rilevanza di diverse categorie di informazioni.
Nella prima parte si affronta il tema della voluntary disclosure, esaminandone le potenzialità e i limiti, i profili informativi componenti (dall'informativa socio-ambientale a quella sul contesto competitivo, dall'informativa sui rischi e le prospettive a quella sulla corporate governance) e i principali modelli di riferimento, proposti dagli studiosi, da associazioni professionali, da società di consulenza.
Nella seconda parte per ciascuna delle oltre 130 aziende considerate si descrive il risultato dell'analisi e si presentano le sintesi aggregate per settore e per profilo informativo.
Il volume costituisce un dettagliato ritratto dell'informativa volontaria esistente in Italia e un utile supporto per coloro che intendono capire e approfondire i recenti sviluppi dell'informativa societaria.

Indice


Il gruppo di ricerca
Premessa
Nota metodologica
L'informatica volontaria: finalità, tratti caratteristici e modelli di riferimento
(Informativa volontaria: finalità e rapporto con l'informativa obbligatoria; I modelli teorici per l'informativa volontaria; I modelli "istituzionali" nazionali rivolti alla comunità finanziaria; I modelli degli organismi professionali; I modelli sulle risorse immateriali; I modelli sulla corporate governance; I modelli per l'informativa socio-ambientale)
I profili informativi
(Introduzione; Le informazioni sul gruppo; Le informazioni sul personale; Le informazioni sui processi e sui prodotti; Le informazioni sul background; Le informazioni sul contesto competitivo e sui clienti; Le informazioni di segmento; Le informazioni sulla corporate governance; Le informazioni su ricerca, sviluppo, tecnologia ed innovazione; Le informazioni socio-ambientali; Le informazioni economico-finanziarie; Le informazioni sui rischi e sulle strategie)
I risultati per settore
(Introduzione; Il settore abbigliamento e tessile; Il settore motoristico/automobilistico; Il settore bancario; Il settore calzaturiero; Il settore ceramico/cementifero; Il settore chimico; Il settore delle costruzioni; Il settore farmaceutico; Il settore della gomma; Il settore dell'Information Technology; Il settore del mobile; I settori petrolifero, metallurgico e minerario; Il settore dei trasporti; Il settore delle public utilities)
L'analisi complessiva: i profili informativi
(Analisi sintetica dei risultati ottenuti per profilo informativo; Esame analitico dei risultati per profilo informativo)
L'analisi complessiva: i settori di attività
(Gli elementi di indagine; I risultati ottenuti in termini di posizione; I risultati ottenuti in termini di variabilità; La posizione e la variabilità dell'informativa settoriale; Considerazioni conclusive)


Le nostre spedizioni verranno sospese dal 19 Dicembre al 6 Gennaio (inclusi).

Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità