Basta chiacchiere!

Un nuovo mondo del lavoro

Autori e curatori
Livello
Testi per professional
Dati
pp. 168,      1a edizione  2020   (Codice editore 33.6)

Basta chiacchiere! Un nuovo mondo del lavoro
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 21,00
Disponibilità: Buona





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 14,99
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve

Metti dodici esperti di lavoro intorno al tavolo del futuro e scoprirai dove stiamo andando. Gli autori del libro sono professionisti che ci raccontano le sfide dell’oggi e le potenzialità per il lavoro del domani. Tra i temi affrontati: il futuro delle imprese e del lavoro; le nuove organizzazioni; la gestione delle risorse umane; le nuove politiche attive del lavoro. E poi l’ecologia, il clima, la creatività e il tema del terzo settore e del no profit, le cui potenzialità sono ancora tutte da scoprire.

Presentazione del volume

Metti dodici esperti di lavoro intorno al tavolo del futuro che verrà e scoprirai dove stiamo andando. È provocatorio il titolo di questo libro, che esce a cinquant'anni dallo Statuto dei Lavoratori, che ha rappresentato una svolta nelle tutele e nei diritti dei lavoratori, e che esce con il segno indelebile dell'emergenza Coronavirus, che ha trasformato profondamente le nostre vite e il nostro modo di lavorare. Gli autori del libro sono esperti indipendenti nei vari campi del mondo del lavoro, che ci raccontano le sfide dell'oggi e le potenzialità per il lavoro del domani.
Oggi il lavoro è diventato una merce di scambio più che un valore e una opportunità.
Il libro vuole porre la parola fine a un dibattito bloccato che, fermo nell'incapacità di interpretare i nuovi lavori, ricorre ai vecchi richiami ideologici, agli stereotipi contro ogni forma di innovazione e ai finti nuovismi dei soliti gattopardi . È questa per esempio la situazione in cui ci troviamo impantanati, tra la paura dei robot e le roboanti avventure dell'intelligenza artificiale.
Ci vogliono misura e profondità. Questo libro vuole rimescolare le carte, dando spazio all'approfondimento e alla concretezza, lasciando parlare un gruppo di esperti con il compito di aiutarci ad affrontare le sfide del futuro. Basta lamenti, basta chiacchiere, più rimedi e più soluzioni, in un arco di tempo ragionevole. È il messaggio e il percorso in cui ci accompagna il gruppo dei testimoni che, usando le loro competenze, formulano numerose idee e proposte, che ci guideranno nel futuro che è già cominciato.
Tra i temi affrontati nel libro, in modo approfondito e con scrittura semplice, ci sono il futuro delle imprese e del lavoro; le nuove organizzazioni; la gestione delle risorse umane; il sindacato 4.0; le donne e il lavoro; i giovani, generazione perduta; le nuove politiche attive del lavoro; le molteplici identità del lavoro; le imprese familiari; a cui si aggiungono i temi dell'ecologia, del clima, della bellezza e della creatività, che sono un motore di sviluppo del nostro paese, e il tema del terzo settore e del no profit, le cui potenzialità sono ancora tutte da scoprire. Infine, non poteva mancare una parte dedicata all'emergenza Coronavirus e alle sue ripercussioni sul nuovo mondo del lavoro.

Walter Passerini, giornalista professionista, si è sempre occupato di formazione, lavoro e impresa. È docente di Linguaggi giornalistici presso la Scuola di giornalismo Walter Tobagi dell'Università degli Studi di Milano.

Indice

Silvia Sacchi, Storie di straordinaria imprenditoria. Leonardo Del Vecchio: da Agordo alla Borsa di New York
Walter Passerini,
Premessa - Leggere questo libro
Giuseppe Falco,
Le sfide del futuro. Concorrenza, vitalità, intelligenza artificiale
(Persone e macchine nel cambiamento; Discovering the new world; Se il rallentamento è opportunità; Vitality Index; La sfida della comprensione; Il profilo dei campioni; L'azienda bionica; Il cambiamento organizzativo; L'imperativo della diversità; La sfida finale: valore sociale e business)
Luca Solari, Il futuro delle imprese e delle organizzazioni. Complessità, architetture, strategie e poteri
(Back to the past; Un posto in prima fi la: il cliente protagonista; Scegliere, non essere scelti: persone, non dipendenti; Un nuovo assetto di potere; Impresa e società; Quattro affermazioni per il 2020 e oltre)
Marco Bentivogli, Il sindacato 4.0. Le sfide per le organizzazioni della rappresentanza
(Il grande balzo in avanti dell'umanità; Le nuove geografi e del lavoro; Smart union per smart factory; Sindacati e sindacalisti; Proposte per il futuro; Uomini e macchine; Un nuovo patto digitale; Umanizzare il lavoro; Il manifatturiero del futuro)
Paolo Iacci, Dalla manodopera alle persone. Le sfide della nuova gestione delle risorse umane
(La Torre di Babele; Tecnologie, sogni e paure; Relazioni sindacali al bivio; Il nanismo delle culture; Il patto e il progetto; Investire nei collaboratori; Individui e organizzazioni; Etica del viandante)
Daniele Marini, Lavoratori fuori classe. Identità e lavoro: alla ricerca di una rappresentazione
(Le metamorfosi del lavoro; Le culture del lavoro: fratture e continuità; La ricerca di un posto; Rappresentare il nuovo lavoro; Fuori dalla classe)
Paola Profeta, Donne al lavoro. La lunga marcia dell'altra metà del cielo
(L'importante è partecipare; L'occupazione femminile in Italia; I principali differenziali; Dove nascono le discriminazioni; Promuovere la parità di genere; Tra famiglie e imprese; Il motore della crescita)
Alessandro Rosina, Giovani al lavoro. Nuove generazioni a caccia di futuro
(La forza che manca in Italia; L'ipoteca del "degiovanimento"; Il lavoro che compete ai giovani; Si è fermato l'ascensore sociale; Qualificare le competenze; Attrarre e valorizzare il capitale umano)
Maurizio Del Conte, Le politiche attive del lavoro. Costruire la rete dei servizi all'impiego
(La diffidenza italiana verso la flexicurity; Il cambio di paradigma; Il ruolo dell'Anpal; Dal Reddito di inclusione al Reddito di cittadinanza; Una scommessa ancora da vincere)
Elena Zambon, Dario Voltattorni, Le imprese familiari. La spina dorsale dell'economia italiana
(Lo stile valoriale delle imprese familiari; La relazione imprenditore-collaboratori; L'opportunità è stretta parente del merito; Come attrarre i talenti; Il ruolo dell'imprenditore)
Ermete Realacci, La soft economy. Clima, ambiente, bellezza creatività
(Un patrimonio unico; Alcuni record verdi; Green Italy, green jobs; Il moltiplicatore della cultura; Non solo profitti; I legami nel territorio; Laudato si'; La luna e l'Europa)
Enzo Manes, Gianluca Salvatori, Terzo settore e lavoro. La potenza del non profit
(Il lavoro che cambia; Il potenziale dell'economia sociale; La rilevanza quantitativa del terzo settore; La moltiplicazione dei bisogni sociali; Condizioni per un piano di azione)
Walter Passerini, Postfazione. Il mondo del lavoro al tempo del Coronavirus
(Un'agenda da scrivere tra visioni e previsioni; La creazione di occupazione e le nuove professioni)
Luigi Degan, Appendici
(Lavoro, il cammino delle riforme; I numeri che contano)
Bibliografia
Profilo degli autori.







Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access


Pubblicità