La diversità come dono e sfida educativa
Autori e curatori
Contributi
Luigi Alici, Luigino Bruni, Roberta Carlini, Pier Luigi Celli, Andrea Granelli, Roberto Mancini, Giuseppe Mantovani, Silvia Profili, Enzo Rullani, Francesco Totaro, Giuseppe Varchetta
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 160,      1a edizione  2013   (Codice editore 1072.1)

Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 22.00
Disponibilità: Discreta





Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (PDF) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: PDF con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare
Tipologia: E-book (ePub) per PC, Mac, Tablet
Prezzo: € 15.50
Possibilità di stampa:  No
Possibilità di copia:  No
Possibilità di annotazione:  Si
Formato: Epub con DRM per Digital Editions
Scarica Adobe® Digital Editions

Clicca qui per acquistare

In breve
Una riflessione a più voci sulla diversità e sulle sue molteplici dimensioni, vista in particolare attraverso le fertili lenti dell’accoglienza, dono e valore costitutivo dell’umanità.
Presentazione del volume

Questo volume è frutto del contributo di più voci e ha un taglio interdisciplinare. Testimonia l'impegno culturale, educativo e di ricerca della Fondazione Lavoroperlapersona (www.lavoroperlapersona.it). Ma soprattutto la consapevolezza che non ci si può sottrarre alla responsabilità di costruire occasioni e laboratori per educare le persone all'altro, a tessere relazioni autentiche nella famiglia, nella società, nelle scuole, nell'economia e nel lavoro.
Queste pagine riflettono attorno alla diversità e alle sue molteplici dimensioni da diverse prospettive. È proposta in particolare attraverso le fertili lenti dell'accoglienza, intesa come approccio e luogo della diversità, che è dono e valore costitutivo dell'umanità. L'accoglienza assume in questa prospettiva il significato di dimensione strutturante della vita di ciascuno e delle società, a livello macrosociale e micro sociale.
La diversità è raccontata e discussa attraverso numerosi contributi che ne approfondiscono la prospettiva culturale ed economica, filosofica e antropologica, psico-sociale e organizzativa. Ne viene fuori l'idea che la diversità è molto esigente, perché ci domanda impegno e responsabilità. A cominciare dalla sfera educativa dei più piccoli, degli adolescenti e dei giovani, ma anche degli adulti e dei cittadini.
Le pagine di questo lavoro sono animate dal pensiero di numerosi ricercatori e studiosi, docenti e educatori di diversa provenienza e estrazione che credono sia possibile pensare e costruire una società diversamente fondata e un'altra economia; un'economia popolata da coloro che guardano all'intrapresa come a un progetto da condividere con gli altri e non solo come strumento di competizione e profitto.

Gabriele Gabrielli, presidente della Fondazione Lavoroperlapersona, direttore del programma Executive MBA alla LUISS Business School, insegna Organizzazione e gestione delle risorse umane e Sistemi di remunerazione e gestione delle risorse umane presso la LUISS Guido Carli e presso l'Università Politecnica delle Marche. È stato Direttore Risorse Umane e Organizzazione di numerosi gruppi industriali e imprese, pubbliche e private. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Post-it per ripensare il lavoro, Franco Angeli, 2012; (con Profili S.), Organizzazione e gestione delle risorse umane, Isedi, Torino, 2012; People management, Franco Angeli, Milano, 2010.

Indice


Luigi Alici, Prefazione
Gabriele Gabrielli, Presentazione
Introduzione
Gabriele Gabrielli, Interrogarsi sulla diversità. Una riflessione aperta per la teoria e la pratica
(Alcuni errori di prospettiva che producono falsi miti e ideologie; La diversità come paradigma di una società molteplice e accogliente; Un'economia diversa; Un senso diverso per il lavoro e per l'educazione; Per un diverso sviluppo a vantaggio delle nuove generazioni; Una diversa responsabilità fondata sulla prossimità; Bibliografia)
Parte I. Noi e gli altri. Persona e lavoro, cultura e società
Giuseppe Varchetta, La danza dell'autonomia relazionale
(La "nostra" contemporaneità; Individualità-autenticità; L'Altro e i processi dell'alterità; Sguardi antichi e nuovi; Dal "che fare" al "come fare"; Bibliografia)
Francesco Totaro, Il lavoro per la persona. Superare le ipertrofie della modernità a vantaggio di un'economia per la solidarietà
(Premessa; Una definizione di lavoro; La vicenda storica del lavoro tra sofferenze e riscatto; Utopia e ipertrofia del lavoro; Dal "fordismo" al lavoro "immateriale"; Lavorare, agire, contemplare e nuova qualità del lavoro; Rimedi possibili all'erosione attuale del lavoro: nuove coordinate economiche e revisione del patto di cittadinanza; Bibliografia)
Roberto Mancini, La ricerca d'identità come movente della persona e dell'impegno sul lavoro a servizio del bene comune
(Chi è il soggetto dell'economia?; La sapienza antropologica delle culture; Ricerca dell'identità e impegno lavorativo; Conclusione; Bibliografia)
Giuseppe Mantovani, La cultura come spazio di scambi e di narrazione. Identità, identificazione, diritti
(Introduzione: costruire un nuovo "noi"; Multicultura: separazione e stereotipi; Intercultura: scambi e narrazioni; L'intercultura non si riduce alla questione dell'immigrazione; Superare l'etnocentrismo: la "storia dell'altro"; Conclusione: il ruolo chiave della scuola; Bibliografia)
Pier Luigi Celli, Le nuove generazioni come dono e sfida. Prendersi cura per eliminare le incomprensioni verso i giovani
(La prospettiva da dare ai giovani; Merito: successo, sacrificio, equità; Il tema della responsabilità; Utopia e innovazione; Il coraggio)
Parte II. Il senso delle relazioni: economia, imprese, condivisione
Generare valore e senso con gli altri e attraverso i legami. Perché la modernità ha bisogno della riflessione e della diversità
(Creazione di senso, creazione di valore; Le fonti del valore immateriale: lavoro cognitivo e moltiplicatori; Anche il lavoro, nelle filiere, si nutre di significati; Economia dell'immateriale: produrre valore generando senso; Sense-making e world-making: il motore (invisibile) dell'economia contemporanea; La modularizzazione del senso; Nella torre di Babele: diversità in cerca di relazione; La nuova economia: non solo auto-creazione di senso, ma anche standard, potere, governance; Sfruttare l'energia delle onde: creare valore nel capitalismo globale della conoscenza; Tre modi di entrare in relazione; Reti di condivisione: diverse ma complementari; Riflessività: il ruolo della condivisione nella nuova modernità)
Silvia Profili, Imprese e diversità. Strategie organizzative per costruire vantaggi competitivi con l'inclusione
(Il Diversity Management: realtà o mito?; Il significato della diversità nelle organizzazioni; L'età: un fattore critico di diversità nella società e nelle organizzazioni; Bibliografia)
Luigino Bruni, Economia e antropologia del 'noi': la sfida della gratuità
(Premessa; L'homo oeconomicus, idea riduzionista della teoria economica; Bene comune, interesse personale e altruismo; Il ritardo con cui l'economia ha riconosciuto il valore dei beni relazionali; Teoria economica e gratuità; Come può oggi la teoria economica aiutare a risolvere questa crisi?; Bibliografia)
Andrea Granelli, Sviluppo, partecipazione e cooperazione. C'è spazio per un'altra economia?
(Premessa; Valore condiviso o generatività?; Il ritorno a una cultura sapienziale; Bibliografia)
Roberta Carlini, La condivisione, dalla parola alla pratica. Imprese, organizzazioni, lavoro e politica
(Prima della crisi; Sotto la crisi; Oltre la crisi; Dall'economia alla politica, e ritorno; Bibliografia)
Note sugli Autori.


Management

Finanza. Amministrazione. Controllo

Marketing. Pubblicità. Comunicazione. Vendite

Produzione. Logistica. Qualità.

Risorse umane

Banca, credito e assicurazioni

Commercio e turismo

Pubblicazioni in Open Access

  • Psichiatria, neuropsichiatria, neuroscienze, psicofisiologia, psicobiologia
  • Psicologia cognitiva, psicologia della personalità
  • Psicologia sociale, di comunità, politica, ambientale, dell'emergenza, del turismo
  • Scienze e tecniche psicologiche per l'intervento clinico

    Scienze e tecniche psicologiche per il lavoro, l'impresa, le organizzazioni

    Teoria e tecniche dei test, psicometria, psicodiagnostica

    Scienze e tecniche psicologiche dello sviluppo e dell'educazione

    Teoria e tecniche per la riabilitazione

    Prevenzione e clinica delle dipendenze

    Psicologia giuridica, investigativa, forense, criminale, psicologia della devianza

    Psicologia della salute, psicologia del benessere, educazione al benessere

    Psicologia dell’arte e della letteratura, psicologia estetica

    Storia della psicologia

    Professione psicologo

    Servizi di cura


    Pubblicità